Il testa a testa fra Huawei e Ericsson

AziendeMarketingMercati e Finanza

Il fatturato della cinese Huawei triplica in cinque anni ed arriva a tallonare la svedese Ericsson nel mercato degli apparecchi per telefonia

La cinese Huawei arriva a tallonare la svedese Ericsson nel mercato degli apparecchi per telefonia. In pochi mesi Huawei ha triplicato le vendite rispetto agli ultimi cinue anni, colmando il gap che aveva nei confrontio di Ericsson. Huawei ha totalizzato ricavi per 185.2 miliardi di yuan, moltiplicando per tre il fatturato rispetto ai 66.4 miliardi di yuan del 2006. Ciò corrisponde a 27.36 miliardi di dollari, mentre i ricavi di Ericsson si attestano a 28.3 miliardi di dollari. La distanza fra Huawei e Ericsson corrisponde ad appena 930 milioni di dollari; secondo Bloomberg, pari a due settimane di lavoro.

All’inizio Huawei vendeva soprattutto a Asia ed Africa, ma adesso fattura anche in Europa e Stati Uniti. Huawei ricava il 65% del fatturato dai mercati  internazionali. Huawei però non riesce a fare acquisizioni all’estero: a causa di procedure regolamentari, non ha potuto comprare 3Com nel 2008 e  2Wire nel 2010, e i brevetti di 3Leaf Systems, a causa dell’intervento del Committee on Foreign Investment negli Stati Uniti.

Huawei è anche presente nel mercato consumer con tablet e smartphone. Intanto Huawei, mentre contrasta Motorola sul terreno dei brevetti, si dice che punti alle reti Ngn italiane.

Huawei S7 Tablet
Huawei S7 Tablet
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore