Il traffico in rete lo misura Audiweb

NetworkProvider e servizi Internet

Da oggi prende il via una nuova modalità di indagine volta a rilevare quotidianamente le abitudini degli italiani nei confronti di Internet

Audiweb ha creato un nuovo sistema integrato per la rilevazione dei dati sulla fruizione dei media online

Realizzato in collaborazione con Nielsen Online, si basa su tre rilevazioni: ricerca di base, sistema censuario e panel. La ricerca di base, che per scopo la definizione dell’universo degli utenti Internet e le loro c aratteristiche socio-demografiche, è curata da Doxa e consiste di un campione della popolazione italiana residente con un’età compresa fra 11 e 74 anni.

Il sistema censuario rappresenta invece la rilevazione dell’attività online sui siti censiti ottenuta attraverso i feedback tecnici verso i Web server di sistemi di terze parti sottoposti a controlli Audiweb.

Il panel pè la rilevazione oggettiva della fruizione di Internet basata su un campione statisticamente rappresentativo della popolazione italiana che naviga in rete. L’oggettività delle rilevazioni viene garantita dall’utilizzo del software meter. La dimensione iniziale del panel è di 14.600 individui tra utenti domestici e aziendali, ma a regime raggiungerà quota 20 mila.

La combinazione dei tre elementi permette di ottenere quattro servizi di reporting. Aw report (già disponibile) è il rapporto sintetico quotidiano distribuito online nella giornata successiva alla rilevazione che riporta i dati principali di audience relativi agli editori iscritti e derivati dal sistema censuario.

Aw Trends (disponibile a breve) è un report trimestrale che contiene i dati sintetici ed elementari della ricerca di base.

Aw View (già disponibile) replica il servizio Nielsen Online NetView e consente di visualizzare report sui dati di navigazione effettuati dagli utenti italiani da casa e dal luogo di lavoro aggregati mese per mese.

Aw Database (disponibile a breve) sarà distribuito mensilmente e conterrà i dati elementari quotidiani del panel, costituiti dai clickstream dei singoli componenti del campione sui siti degli editori iscritti, integrati con la stima della navigazione da altri luoghi d’acesso (oltre casa e lavoro) e calibrati secondo i dati volumetrici provenienti dai dai dati censuari.

“Nonostante questi nuovi servizi – ha spiegato Enrico Gasperini, presidente Audiweb– la nostra mission ci porta ad andare oltre l’analisi dei dati inerenti web. Intendiamo infatti misurare la telefonia mobile e qualsiasi oggetto o device in grado di agganciarsi alla rete. Intendiamo aiutare i centri media e software nell’affrontare il problema dei formati pubblicitari”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore