Il veterano Martin Taylor lascia Microsoft

ManagementNomine

L’uomo anti Linux, promotore della campagna Get the Facts, se ne va dal
colosso di Redmond

A meno di una settimana dall’annuncio di Bill Gates di lasciare Microsoft tra due anni, il colosso di Redmond perde un altro veterano, in Microsoft da 13 anni. Si tratta di Martin Taylor, key adviser di Microsoft, l’uomo delle campagne anti Pinguino, le crociate anti Linux intitolate Get the Facts. Nominato a marzo come corporate vice president a supervisione del marketing per promuovere i servizi Windows Live, Taylor lascia Microsoft. Il colosso di Redmond, per il ?dopo Gates? da metà 2008, si muoverà in direzione opposta al modello one-man show, anche se qualche acuto osservatore già si chiede se in futuro non saranno troppi i cuochi nella cucina di Microsoft.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore