Il video è di casa

LaptopMobility

Microsoft Windows MovieMaker 2 Con la nuova release finalmente è disponibile un applicativo semplice e completo per produrre video digitali e pubblicarli su una grande varietà di media

Presentato circa due anni fa da Microsoft come parte integrante di Windows Me, ma utilizzabile anche sui sistemi operativi precedenti, Windows MovieMaker non è mai riuscito a contrastare seriamente altri prodotti destinati al mercato consumer, a cominciare dalle soluzioni Apple, molto più versatili e facili da usare. Nella release 1.1, fornita con Windows Xp, Microsoft aveva iniziato ad aggiungere alcune funzioni di editing, ma mancava completamente il supporto per la gestione del video in qualità non compressa e la possibilità di riversare nuovamente il montato su nastro. Con la release 1.2 vennero aggiunte nuove modalità di compressione, ma le funzioni di editing e di montaggio restavano troppo limitate. Scaricabile gratuitamente dal sito Microsoft e disponibile sul Cd di PC Magazine, Windows MovieMaker 2 segna un decisivo passo in avanti nellevoluzione del prodotto e con essa Microsoft entra e pieno diritto nel mercato del video digitale. Interfaccia utente decisamente migliorata, wizard per automatizzare i processi, migliori possibilità di editing, grande varietà di effetti e filtri, funzioni di titolazione, ma soprattutto nuove modalità video e il supporto per tutti i nuovi dispositivi sia in ingresso sia in uscita. Tutte caratteristiche che rendono Movie Maker 2 un prodotto decisamente interessante per il mercato consumer e per chi si avvicina per la prima volta a questo genere di applicazioni. Ora il programma si può confrontare a pieno titolo con il software di Apple, anchesso fornito gratuitamente, ma anche con numerosi prodotti a pagamento sviluppati da terze parti. Lobiettivo di Microsoft è evidente trasformare i Pc dotati di Windows Xp in vere e proprie centrali di intrattenimento, capaci di gestire applicazioni, dati, immagini, audio e video in modo semplice ed efficiente. Non è certo un caso che la nuova release funzioni solo su Windows Xp. Chi desidera Movie Maker 2 può scaricarlo liberamente, ma è costretto a effettuare lupgrade del sistema operativo, una politica commerciale dettata sicuramente da motivi tecnici, ma che non mancherà di creare malcontento presso migliaia di utenti che continuano a utilizzare con soddisfazione Windows 98 o 2000.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore