Il VoIp adottato da un terzo delle imprese italiane

Workspace

Inoltre il 60% delle imprese italiane è potenziale utente delle tlc via
Internet. Lo rivela uno studio dello Iosi Bocconi, in collaborazione con Italtel
e Cisco

Il Voice over Ip piace alle grandi imprese italiane, che lo hanno adottato in grandi percentuali. Il VoIp ha conquistato un terzo delle grandi imprese italiane, mentr e oltre il 60% delle imprese italiane sono potenziali utenti delle tlc via Internet. Lo rivela uno studio dello Iosi Bocconi, in collaborazione con Italtel e Cisco sull’impatto del VoIP nel sistema imprenditoriale italiano. Conclusa la fase dell’introduzione, la comunicazione voce via Internet – la Voice over Internet Protocol (VoIP) – è in piena fase di diffusione nel sistema economico italiano con il 16,8% delle imprese, con più di 10 addetti, che ha già deciso di adottare sistemi VoIP. Quasi la metà degli adottanti è già ad uno stadio avanzato di introduzione del sistema VoIp e, spinti dalla percezione di un miglioramento dei servizi e della qualità delle comunicazioni, il 50% di loro intende addirittura sostituire integralmente il sistema di telefonia tradizionale. L’indagine che ha coinvolto 1.360 imprese appartenenti ad un’ampia gamma di settori (commercio, finanza, industria, PA, sanità, servizi, utilities). Ad aprire la strada sono state le grandi imprese, agendo come first mover, visto che nel 2003 circa il 20% delle imprese con più di 500 addetti avevano deciso di avviare progetti di introduzione mentre le imprese di minori dimensioni erano inferiori al 10%. Per queste ultime la volontà di introdurre sistemi VoIP si è invece manifestata, in modo più rilevante, negli anni 2004 e 2006. Oggi, il 16,8% delle imprese italiane con più di 10 addetti ha già deciso di adottare sistemi VoIP. Spinto dall’interesse verso servizi e modelli di business innovativi resi possibili dal VoIP, due terzi del campione, il 64%, è qualificabile come potenziale adottante (a conoscenza del VoIP, interessato o in fase di valutazione) mentre il 19% dichiara di non conoscerlo. “In Italia siam! o all’alba della rivoluzione nel settore delle tlc e la ricerca mostra che c’è un certo attendismo in merito a queste innovazioni”. La ricerca illustra come gli adottanti siano principalmente imprese di grandi dimensioni. Il 30% delle imprese con più di 500 addetti, infatti, presentano un sistema VoIP già attivo a pieno regime. Mentre le imprese che non conoscono i sistemi VoIP (il 19%) sono concentrate totalmente nella fascia 10-49 addetti. Sul fronte dello stadio di introduzione si evidenzia che il 47% deg! li adottanti sono già ad uno stadio avanzato di implementazione. Riguardo ai fattori importanti per la decisione di adottare un sistema VoIP, il 63% delle imprese adottanti ritiene determinante il miglioramento dei servizi a disposizione degli utenti, il 52% considera importante l’incremento della qualità della comunicazione e il 50% la riduzione dei costi. Inoltre, il 50% delle imprese adottanti ha dichiarato che intende sostituire totalmente il sistema di telefonia tradizionale. I risultati sono la prima fase di una ricerca triennale sul VoIP nel sistema economico italiano che prevede una seconda fase sull’accettazione e utilizzo del VoIP da parte delle imprese, che sarà condotta nel corso del 2007, e una terza sul comportamento degli utenti post-adozione, da realizzarsi nel 2008.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore