Il Web 2.0 sfoggia allo Iab Forum

Aziende

Il Web italiano sta cambiando e lo Iab Forum – l’evento dedicato alla comunicazione interattiva e all’advertising online che si terrà il 7 e l’8 novembre a Milano – ne sarà testimone . Il web advertising è cresciuto del 42,9 per cento nei primi otto mesi di quest’anno, rispetto allo stesso periodo del 2006. Allo Iab Forum 2007 ci saranno 4000 mq di esposizione, circa 60 sponsor, 7 workshop tematici e 3 convegni istituzionali. Un buon punto di incontro.

Il Web sta cambiando. E’ il momento d’oro del Web 2.0, dove contano interattività, social network e contenuti generati dagli utenti.

In questo panorama l’advertising online è il motore del Web di seconda generazione: infatti Microsoft è entrata con una piccola quota in Facebook, e Google ha risposto alla nuova sfida con OpenSocial, Api aperte ai rivali, da MySpace a Bebo. Anche Yahoo ha le sue carte da giocare con la piattaforma di Behavioural Targeting per pianificare le campagne pubblicitarie mirate sul Web.

Per spiegare il Web 2.0 baasta un aneddoto: nei giorni scorsi è successo che trenta secondi di un video, messi su YouTube da un giovane fan di Apple, sono diventati un vero spot, trasmesso in Tv sulle reti Usa domenica scorsa.

Anche il marketing è sempre più contaminato dalle dinamiche Web 2.0, in cui si abbattono le barriere fra clienti e aziende, e dove gli utenti sono al centro.

Lo Iab Forum 2007 sonderà anche l’evoluzione del Web 2.0, con workshop ad hoc. Alla due giorni parteciperanno anche Jaap Favier, vicepresidente di Forrester Research, e il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore