Il Wi-fi sbarca al porto di Salina

Aziende

Sperimentazione condotta da Siemens e Finc per portare le tecnologie nelle isole minori

Interessante collaborazione quella nata tra Siemens e la Fondazione italiana nuove comunicazione (Finc) che si propone di portare le tecnologie digitali più aggiornate anche nelle zone più remote del Paese come per esempio le isole minori. Il primo progetto pilota presentato dalle due organizzazioni con la collaborazione delle locali Amministrazioni Pubbliche, vede la realizzazione di una rete Wi-fi che copre il porto turistico di Santa Maria di Salina nell’isola di Salina che fa parte dell’arcipelago delle Eolie. La rete è stata pensate per permettere a turisti e armatori di imbarcazioni da diporto di collegarsi in banda larga e senza fili al portale Web che è stato realizzato per fornire informazioni in tempo reale relative alla situazione meteorologica e di carattere turistico: cosa vedere, storia dell’isola, dove alloggiare, dove mangiare, il calendario delle manifestazioni. Per facilitare l’accesso al sito Web sono anche previsti totem localizzati nei punti più strategici della località utilizzabili liberamente dai turisti che si trovano a terra. Il sistema consente inoltre di ottimizzare la gestione dei posti barca comunicando le coordinate e la rotta di avvicinamento ai natanti che si apprestano a entrare in porto. Gli armatori possono anche utilizzare il portale Web per prenotare future soste presso la marina.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore