Il WiMax a 300 Mbps è standard

4gMarketingMobilityNetworkWlan

L’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) ha ufficialmente approvato la versione più veloce di Wimax di prossima generazione: banda mobile a 300 Mbps

L’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) ha ufficialmente approvato la versione più veloce di Wimax di prossima generazione: banda mobile a 300 Mbps. Anche se LTE (Long-Term Evolution) sta surclassando il Wimax per l’approccio al wireless 4G, il WiMax ci riprova con la sigla IEEE 802.16m; è anche conosciuto come Wireless MAN-Advanced o Wimax -2.

Il WiMax promette una connessione in downstream superiore a 300 Mbps. Scrive eWeek Europe: “La decisione arriva dopo che la International Telecommunication Union (ITU) ha ufficialmente riconosciuto sia LTE Advanced che Wireless MAN- Advanced come uniche vere tecnologie 4G“. Lo standard 802.16m permette l’utilizzo di tecniche MIMO multiutente e l’operatività con più carrier. Consente l’utilizzo di Femto-celle.

Ormai molti provider mondiali hanno fatto la loro scelta per LTE (O2 , Teliasonera e Verizon Wireless), mentre in Italia vale il punto sulla situazione reso noto da ITespresso.it. Secondo iSuppli a livello mondiale gli utenti Wimax passeranno dai 6,8 milioni del 2010 a 14,9 milioni del 2011 e quelli LTE da 700 mila del 2010 a 10,4 milioni. Secondo Ilstat il mercato Lte raggiungerà i 115 milioni di abbonati entro il 2014.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore