Il wireless protagonista

MobilityNetworkWlan

E’ in pieno svolgimento ad Assago, nell’hinterland milanese, la terza edizione di M2M, evento dedicato alle tecnologie senza fili.

Prosegue per tutta la giornata di oggi, presso il Centro Congressi Milanofiori di Assago, nell’hinterland di Milano, la terza edizione di M2M (Machine-to-machine) Forum, manifestazione ad alto contenuto tecnologico dedicata alle soluzioni wireless. In primo piano, prodotti e soluzioni basati sulle tecnologie Gsm, Gprs, Dect e Bluetooth Embedded. Una occasione per approfondire l’offerta del mercato e valutare i vantaggi che queste soluzioni garantiscono alle imprese. La manifestazione, organizzata dalla rivista specializzata Wireless, già l’anno scorso, alla seconda edizione, aveva ricevuto un ampio consenso di pubblico, con più di venti aziende sponsor e 600 partecipanti, che hanno illustrato un mercato spesso poco visibile al grande pubblico. L’interesse suscitato da queste tecnologie è molto forte e in continua crescita. Le reti wireless si stanno diffondendo molto velocemente, anche grazie alla diminuzione dei prezzi relativi agli apparati di trasmissione; tutto questo, sostengono gli organizzatori, ha permesso di sviluppare servizi e soluzioni specifici, per il controllo delle macchine: dai contatori ai sistemi antifurto, dai parchimetri ai distributori. Lo spazio della manifestazione è stato suddiviso in aree tematiche, per agevolare la visita al pubblico. L’area wireless modules è dedicata ai moduli terminali embedded Gsm/Gprs, mentre quella dei terminali presenta i nuovi Pda basati su tecnologie wireless; ci sono poi spazi dedicati al telecontrollo e alla telemetria, come alla sicurezza e alla home automation, una specifica area per i sistemi di cartografia digitale, antennistica e accessori di ogni genere. Un’occasione da non mancare se si vuole veramente approfondire l’argomento wireless visto come tecnologia che consente la “comunicazione da macchina a macchina”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore