Imation a prova di terremoto

CloudServer

La soluzione disk-as-tape è capace di ridurre i tempi di ripristino, senza
richiedere l’adozione di nuovi e complessi sistemi né l’investimento in costose
modifiche hardware o software

La cartuccia a nastro rimovibile con hard disk incorporato Ulysses proposta dal noto produttore di soluzioni per la gestione dell’informazione, possiede diverse caratteristiche che la rendono una risorsa estremamente preziosa per le aziende operanti in settori complessi come quello della geofisica. La soluzione Ulysses è stata sviluppata al fine di accelerare, in maniera significativa, le operazioni di tape automation attraverso l’integrazione di un Hdd (Hard Disk Drive) nel formato standard di una cartuccia a nastro per renderlo utilizzabile all’interno di qualunque ambiente basato su tape library. La nuova tecnologia risponde inoltre alle esigenze degli utenti di nastri interessati a una soluzione D2D2T (Disk-To-Disk-To-Tape) capace di ridurre i tempi di ripristino, senza richiedere l’adozione di nuovi e complessi sistemi né l’investimento in costose modifiche hardware o software. Una library equipaggiata con la tecnologia Ulysses è in grado di ripristinare i file con una velocità fino a dieci volte superiore rispetto a quella di una library basata unicamente su nastro. Poiché l’emulatore di tape drive della tecnologia Ulysses riproduce fedelmente il drive Lto e i supporti Ulysses possiedono l’identico fattore forma delle cartucce Lto Ultrium, gli utenti non devono fare altro che inserire la cartuccia Ulysses nell’ambiente a nastro automatizzato preesistente senza modificare gli ingombri sul pavimento, aggiungere ulteriori cablaggi o moduli di raffreddamento, né creare problemi infrastrutturali di sorta.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore