Immagini e comunicazione secondo Sony Ericsson

MobilityNetworkWlan

I nuovi cellulari dall’azienda sono potenti e versatili

Quickshare, cioè condividere con facilità e rapidità immagini parole e emozioni. È questo il nuovo concetto a cui Sony Ericsson si è ispirata nella realizzazione dei suoi nuovi cellulari. Fiori all’occhiello della nuova gamma di terminali del produttore nippo-svedese, presentati ieri, sono infatti l’S700 e il K700. L’S700 è il primo cellulare a montare una fotocamera con CCD da 1,3 megapixel che permette la realizzazione di immagini di buona qualità (fino a una risoluzione di 1280 x 960 di dimensione) e di filmati da conservare nelle schede di memoria Memory Stick Duo. Caratteristica del terminale è poi la sua versatilità viste le tre diverse modalità di utilizzo: camera style per catturare e visualizzare immagini sull’ampio display TFT a 262.000 colori, browse style per navigare sui siti Wap e XHTML (l’S700 è un modello GPRS di classe 10) utilizzando unicamente il joystick e i pulsanti presenti sulla base del terminale, e infine communications style per digitare SMS e MMS grazie all’ampia tastiera estraibile. Il K700 è invece un cellulare dal curiosissimo design dual front che elimina il concetto di retro: da una parte possiede l’aspetto di un cellulare e dall’altro lato ha il look di una fotocamera. Caratterizzato anche questo da un coloratissimo display a 65.000 colori offre una serie di applicazioni dedicate alla multimedialità: radio FM, lettore MP3, suonerie polifoniche, giochi Java. Inoltre la memoria di ben 32 Mb permette di archiviare fino 450 trasformando il cellulare in un originalissimo album digitale. Entrambi i modelli supportano la connettività Bluetooth, IrDA e via cavo e l’invio e ricezioni di messaggi MMS e SMS. Ancora nessun dettaglio sul prezzo di vendita, ma i prodotti si dovrebbero rispettivamente collocare nella fascia alta (S700) e medio alto (K700) dei foto-cellulari di ultima generazione. Per l’utenza professionale Sony Ericsson ha presentato anche la nuova PC Card GC 85 con tecnologia EDGE, un’evoluzione dello standard GPRS ma che offre una velocità ben tre volte superiore.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore