Imminente la conferenza internazionale delle autorità garanti per la protezione dei dati personali

Network

Nuove tecnologie, media, aspetti economici, marketing politico, flusso internazionale di dati al centro della tre giorni di lavori

Diritto alla protezione dei dati personali come strumento per la protezione del diritto alla dignità della persona: questo il filo conduttore della 26a Conferenza internazionale delle Autorità Garanti per la protezione dei dati personali che quest’anno si svolgerà a Wroclaw in Polonia dal 14 al 16 settembre. Nei tre giorni di lavori, aperti dall’attuale Inspector General, Ewa Kulesza, si affronteranno temi quali il rapporto tra diritto alla privacy e la sicurezza pubblica, l’uso delle nuove tecnologie di identificazione a radiofrequenza, la privacy dei lavoratori, la cooperazione tra le autorita’ nazionali ed internazionali, i rapporti tra privacy e media, le violazioni su Internet, le minacce alla privacy nell’era della democrazia elettronica. Si affronteranno anche questioni legate ad un approccio economico alla protezione dei dati, al marketing politico, all’uso delle biometrie, il trasferimento dei dati nei paesi extra Ue e le sfide dell’economia globale. Alla Conferenza parteciperanno i rappresentati delle Autoritaà per la protezione dei dati di tutti i Paesi Ue e di altri continenti, esperti del settore, esponenti del mondo universitario, giuristi, associazioni per la difesa dei diritti civili. Il Garante italiano parteciperà con quattro interventi distribuiti nelle diverse sessioni nelle quali si articola la conferenza: i due componenti Gaetano Rasi e Mauro Paissan interverranno rispettivamente nella sessione riguardante gli aspetti economici della privacy e in quella dedicata al bilanciamento tra liberta’ di espressione e protezione dei dati; il segretario generale, Giovanni Buttarelli, interverrà al convegno sulla protezione della privacy e il marketing politico. A Stefano Rodotà, presidente del Garante, è stato affidato l’intervento finale di sintesi sui lavori della Conferenza. StudioCelentano.à

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore