Imprivata converge ad Asis International 2007

Sicurezza

Imprivata nell’ambito del convegno terrà un seminario chiamato ?Convergence
and Compliance? assieme a Convergint e mostrerà la soluzione OneSign
Physical|Logical

L’azienda specializzata nelle appliance per l’access management e l’autenticazione enterprise Imprivata, ha organizzato insieme a Convergint il seminario ?Convergence and Compliance: An Identità and Access Management Seminar?, che si terrà nel corso di ASIS International 2007, evento in programma a Las Vegas dal 24 al 27 settembre. Inoltre, la soluzione OneSign di Imprivata verrà mostrata presso gli stand di numerosi espositori. Nel corso del seminario sarà possibile scoprire come identity e access management possano migliorare la sicurezza generale IT ed assicurare conformità alle leggi che regolamentano privacy e protezione dei dati personali. Il seminario verrà tenuto da David Ting, CTO di Imprivata e da Dan Moceri, fondatore, Chairman e CEO di Convergint Technologies. Oltre al seminario con Convergint Technologies, Imprivata mostrerà la propria soluzione OneSign Physical/Logical per una gestione convergente degli accessi e delle identità, presso diversi espositori, quali Imprivata, Honeywell, Lenel e Tyco/Software House. Imprivata OneSign è una soluzione di gestione delle identità e degli accessi integrata in un’appliance affidabile e sicura che è facile da implementare e manutenere. La piattaforma include OneSign Authentication Management (AM), che aumenta la sicurezza della rete sostituendo le password di accesso con opzioni di autenticazione forte; OneSign Single Sign-On (SSO), che risolve rapidamente ed efficacemente le problematiche legate alla gestione delle password, la sicurezza e i problemi di accesso; e OneSign Physical/Logical, che integra i sistemi di accesso fisici/logici per consentire l’autenticazione location-based. OneSign Physical/Logical non solo sfrutta i dati relativi ai badge di accesso agli edifici, ma raccoglie le informazioni di autenticazione dei sistemi di accesso fisico e dei registri IT per consentire la creazione e l’implementazione di un’unica policy di sicurezza convergente secondo la quale si possa concedere o negare l’accesso alla rete sulla base della location fisica, del ruolo dell’utente e del suo status lavorativo. Eventi registrati dai sistemi di accesso fisico possono quindi essere integrati nelle decisioni di accesso alla rete, fornendo un livello più avanzato di autenticazione allo scopo di chiudere ogni possibile buco di sicurezza e fornire alle aziende più ampie capacità di monitoraggio e reportistica, e meglio mostrare la conformità alle norme.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore