In appello Microsoft vince contro Alcatel-Lucent

Autorità e normativeNormativa

Si capovolge il precedente verdetto secondo cui Microsoft era colpavole di violazione di brevetto

In appello Microsoft vince contro Alcatel-Lucent. Si capovolge il precedente verdetto secondo cui Microsoft era colpavole di violazione di brevetto. Lo riporta Betanews . La condanna era stata confermata a giugno dal tribunale federale: Microsoft dovrà pagare 368 milioni di dollari ad Alcatel-Lucent per la violazione di alcuni brevetti. A febbraio di un anno fa, inoltre, Microsoft era inciampata in un brevetto audio di Alcatel-Lucent e il giudice l’aveva condannata a pagare un maxi risarcimento pari a 1,52 miliardi di dollari. Ma la richiesta era stata archiviata.

Tom Burt, Microsoft Corporate Vice President and Deputy General Counsel, definisce la decisione “una vittoria per gli utenbti consumer di musica digital e un trionfo del senso comune nei sistemi dei brevetti“. Il Federal Circuit ha confermato che Microsoft non ha violato il brevetto ‘457 e che Fraunhofer era co-proprietario del brevetto ‘080.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore