In arrivo da Dell gli aggiornamenti automatici per Linux

Workspace

Il vendor di Pc ha lavorato al progetto per cinque anni, collaborando con le
principali distribuzioni di Linux

L’IMPEGNO di Dell nel mondo Linux sta cominciando a dare i suoi frutti, e presto dovrebbe giungere a conclusione il progetto chiamato Dynamic Kernel Module Support (DKMS). Dell ha lavorato al progetto per circa cinque anni, collaborando con i realizzatori delle principali distribuzioni di Linux, per ottenere un framework per i driver che dipendono dal kernel del sistema del pinguino, che permetterà aggiornamenti automatici per le periferiche e non obbligherà più nessuno a costruirsi da sé i propri driver o ad aspettare l’uscita di un kernel più aggiornato per far funzionare l’harware al meglio. Dell ha già usato il DKMS per distribuire gli aggiornamenti di Red Hat, SUSE e Ubuntu, ma il framework è progettato per essere indipendente dall’architettura hardware e dalla distribuzione di Linux in uso. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore