Decreto Digitalia in arrivo: documento ufficiale in download

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e Finanza
Mario Monti, Premier italiano, vara il Decreto per l'agenda Digitale e le Start-up

Il Decreto Digitalia sembra finalmente sulla rampa di lancio. Al primo posto l’azzeramento del Digital Divide e il passaggio alla banda ultra larga entro il 2020

La cabina di regia si era data tre settimane di tempo per mettere a punto l’Agenda Digitale italiana, la declinazione della Digital Agenda dell’Unione europea (UE), l’ambizioso progetto a capo del quale è la vicepresidente della Commissione europea, Neelie Kroes. Ora il documento ufficiale è in download. E il Decreto Digitalia sembra finalmente sulla rampa di lancio.

Con questo decreto il Governo Monti vuole “adeguarsi agli standard” europei, in materia di connettività. Prima di tutto sarà azzerato il Digital Divide. La connessione Adsl dovrà essere accessibile a tutti entro il 2013. Il tema delle infrastrutture sarà al centro del Decreto Digitalia: in quanto, dopo aver superato il divario digitale, l’Italia dovrà passare velocemente al broadband: banda larga e collegamenti ad alta velocità entro il 2020.

E le risorse? Il gruppo “infrastrutture e sicurezza”, guidato da Roberto Sambuco, sta già recuperando 400 milioni di euro dedicati alla diffusione della banda larga nel Centro-Nord mentre per il Sud le risorse sono già stanziate e si aspettano i bandi per realizzare le infastrutture.

L’e-government verrà applicato ed ampliato in maniera più concertata e capillare nei settori di giustizia, sanità e scuola: il Decreto vuole accorciare le distanze fra cittadini e pubblica amministrazione (PA), rendendo i servizi veloci e sicuri, ma soprattutto “interoperabili” fra loro. Il dialogo fra sistemi e-gov è il perno della PA Digitale.

Mario Monti, Premier italiano, verso il Decreto Digitalia
Mario Monti, Premier italiano, verso il Decreto Digitalia

Il Decreto Digitalia metterà anche al centro la sicurezza: dopo i cyber attacchi di Anonymous a Equitalia e Trenitalia (solo per citare quelli delle ultime settimane), il governo Monti vuole creare un CERT italiano (Computer emergency response team), per elevare il livello di sicurezza. La sicurezza verrà estesa anche ai pagamenti elettronici per dare una spinta all’e-commerce italiano.

Scarica il documento in formato PDF oppure leggilo direttamente dal player qui sotto.

Decreto Digitalia
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore