In crescita gli attacchi online mirati

Workspace

E’ quanto emerge dal rapporto semestrale realizzato da Ibm-Iss. Identificati
e analizzati più di 210 mila nuovi tipi di malware.

Internet Security Systems, divisione per la sicurezza di Ibm, ha rilevato nel suo ultimo rapporto i l crescente aumento degli attacchi online mirati e praticamente invisibili. Nel rapporto che riguarda il primo semestre dell’anno, X-Force, il team di ricerca e sviluppo Ibm Internet Security System, ha identificato e analizzato più di 210.000 nuovi tipi di malware, vale a dire un numero che supera quello di tutti i malware osservati nell’intero anno 2006. In particolare, sottolineano gli esperti, prospera il mercato dei cosiddetti ?exploits come servizio?. Nel 2006, afferma X-Force, i provider di attacchi gestiti hanno cominciato ad acquisire codici di sfruttamento clandestinamente, criptandoli affinché non possano essere piratati, per poi venderli per milioni di dollari ai distributori di spam. Nel 2007 questi fornitori di exploit hanno lanciato gli ?exploit noleggiati?. Prendendo in affitto un exploit l’hacker può testare le tecniche di sfruttamento con un investimento iniziale minimo, facendo di questo mercato sotterraneo un settore ancora più attraente per i malfattori. Secondo il report,i Trojan (file che sembrano legittimi ma che in realtà sono dei malware) costituiscono la categoria più importante e rappresentano il 28% di tutti i malware. Nel 2006 la categoria più importante erano i downloader, cioè malware di basso profilo che si autoinstallano e poi scaricano e installano un malware più sofisticato. X-Force rileva invece un leggero calo nel numero totale di vulnerabilità scoperte nella prima metà del 2007 rispetto al medesimo periodo del 2006. In diminuzione anche il numero dei messaggi spam. Nel rapporto emerge inoltre che Spagna e Italia sono l e principali fonti di mail di phishing, raggiungendo rispettivamente il 17.9% e il 14.7% del volume mondiale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore