In estate i libri dominano la classifica dell’e-commerce

E-commerceMarketing
Netcomm: In estate i libri dominano la classifica dell'e-commerce
2 5 Non ci sono commenti

Dall’analisi di Netcomm risulta che lo scettro dell’e-commerce spetta ai libri, durante la bella stagione

Quasi 17 milioni di italiani, nell’arco dell’ultimo trimestre, hanno fatto shopping online. Sfiorano i 6 utenti su 10 gli italiani di almeno 15 anni d’età che navigano in Internet abitualmente, da ogni luogo e con qualsiasi dispositivo. E i libri salgono in vetta alla classifica delle vendite in Rete. Dall’analisi di Netcomm risulta che lo scettro dell’e-commerce spetta ai libri, durante la bella stagione.

Netcomm: In estate i libri dominano la classifica dell'e-commerce
Netcomm: In estate i libri dominano la classifica dell’e-commerce

Nel tempo libero, esplode la voglia di relax e anche l’eCommerce segue le tendenze: i libri si attestano al primo posto dell’e-commerce ( 15,4%), seguiti dai biglietti di viaggio (13,1%), mentre i capi di abbigliamento, nel cambio di stagione, si piazzano sul podio (12,5%), al terzo posto. Le attrezzature sportive rappresentano la categoria di prodotto più acquistata nei negozi tradizionali, grazie all’informazione online.

Nell’ultimo trimestre, ha fatto e-commerce il 55,1% degli italiani che navigano sul Web, mentre gli italiani che comprano online almeno 3 volte ogni trimestre sono 11 milioni, il 36,0% degli utenti Internet e costituiscono il segmento degli acquirenti abituali, responsabili dell’88% del valore degli acquisti.

Secondo l’ “eCommerce Index – Evoluzione degli acquisti degli italiani”, promossa da Netcomm con il supporto di Human Highway, invece, nel periodo natalizio, domina la classifica la categoria di Pc e Tablet con il 16,1% sul totale degli acquisti online, seguita dagli smartphone (12,9%), tallonati in terza posizione dagli elettrodomestici (12,1%).

Si conferma la tendenza per cui molti acquisti vengono effettuati nei punti vendita tradizionali, ma un ruolo fondamentale prima di comprare un bene o servizio è rivestito dalla possibilità di prendere informazioni sulla rete – spiega Roberto Liscia, Presidente di Netcomm. “Anni fa avevamo coniato la definizione di infocommerce e, comunque, si osserva come la multicanalità si sia affermata come fondamentale opzione informativa e di scelta per il Superconsumatore. Infatti, sia gli utenti internet sia acquirenti tradizionali di alcuni prodotti attribuiscono un ruolo decisivo al ‘catalogo’ e alle schede prodotto consultate presso un sito online prima del loro acquisto offline, ovvero in un punto vendita fisico”.

In questa particolare classifica, svettano le attrezzature sportive con il totale del 9,6%, mentre al secondo posto, come per gli acquisti online, si collocano i biglietti di viaggio con il 9,4% degli acquisti. Al terzo posto troviamo con il 7,4% la categoria i ricambi per moto e auto.

Il 5,7% degli utenti non si fida a pagare su internet. Ma a trainare l’e-commerce sono la comodità e i vantaggi dell’acquisto attraverso la rete, e la consegna dei prodotti fisici acquistati online avviene nel 93% dei casi a domicilio (casa o ufficio, con 1 prodotto recapitato in ufficio ogni 10 ricevuti a casa), con un incremento del numero di consegne nel 2014 rispetto al 2013 che è stata intorno al 21%. Gli acquisti a distanza muovono 9,9 milioni di pacchi ogni mese in Italia e solo il 6% dei consumatori sceglie il ritiro del prodotto in un altro luogo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore