In Germania il patteggiamento di Google Books viola il copyright

Autorità e normativeNormativa

La proposta di Google di digitalizzare milioni di libri, pagando una cifra forfaittaria agli editori, sta sollevando perplessità in tutto il mondo: in Germania si scontra con la normativa sul diritto d’autore

Mentre in In Italia sulla graticola Antitrust è Google News, in tutto il mondo non si placa il “maldipancia” Antitrust per il patteggiamento di Google Books con gli editori, il famoso (o famigerato) accordo forfaittario da 125 milioni di dollari fra Google e gli editori. Ma in Germania, a sorpresa, la proposta di Google di digitalizzare milioni di libri, pagando una cifra forfaittaria agli editori, si scontra invece con la normativa sul copyright. Lo riporta Reuters .

Nelle ultime settimane, la crociata anti Google Books è riuscita a unire Microsoft, Yahoo! e Amazon nella triplice alleanza Open Content Alliance : per combattere il “rischio monopolio” di un’unica biblioteca universale, dominata da Google.

A fine luglio anche all’Antitrust Ue non è sfuggita l’ indagine aperta dall’omologa Usa su Google Books Search.

Il patteggiamento fra Google Book Search e gli editori (Association of American Publishers, Authors Guild e la Siae italiana) è un accordo che avrebbe dovuto mettere la parola fine alla class-action e permettere a Google di mettere milioni di libri online, pagando un copyright forfaittario di 60 dollari per ogni titolo digitalizzato. L’ accordo – siglato a conclusione della vertenza giudiziaria nata nel 2004 in relazione a una massiccia attivita’ di digitalizzazione di opere letterarie realizzata da Google incollaborazione con una serie di biblioteche americane – era stato presentato alla Corte del Distretto di New York il 28 ottobre 2008.

A Google Books si sta invece aprendo il ministero dei Beni Culturali, che ha offerto la possibilità di un’alleanza con Google per trasferire 47 biblioteche italiane online.

Ma, ora, a far tremare l’intesa globale, ci si mette la Germania: la legge tedesca sul copyright tutela gli autori in maniera capillare, tanto da far saltare il patteggiamento. I termini del patteggiamento di Google prevedono una scadenza a fine di questa settimana (per gli autori) e un’audizione alla corte federale di Manhattan il 7 ottobre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore