In Italia la pubblicità su Internet sorpassa la radio

Workspace

I dati Upa premiano l’advertising online

La pubblicità sul Web sorpassa la radio. I dati Upa (Utenti Pubblicità Associati) confermano il momento d’oro del comparto Advertising online in Italia.

In italia nel 2008 gli investimenti per le campagne pubblicitarie web sarà superiore a quello destinato alla radio.

L’advertising in Rete è cresciuto de l 29,8% rispetto al 2007: a quota 675 milioni di euro rispetto ai 520 milioni dello scorso anno.

La radio comunque, pur sorpassata dal Web in termini di volumi di investimenti pubblicitari, è cresciuta del 4,2%.

A dominare il mercato pubblicitario è la Tv con il 48,5%, seguita dalla carta stampata con il 30,7%, e poi chiudono il quadro Internet al 6,3% e la Radio con il 5,9%.

L’advertising online sta crescendo anche a livello globale: Idc sostiene che, recessione o no, è boom per la pubblicità in Rete. Nel primo trimestre, secondo Idc, la spesa di pubblicità in Rete cresce del 23.9%, da 5.7 del primo trimestre 2007 a 7.1 miliardi di dollari.

Il market share dei protagonisi del settore è così ripartito: Google, 24.8%; Yahoo!, 11.2%; eBay, 9.4%; Microsoft, 7.1%; America Online, 5.1%. Google ha registrato un incremento dell’1.7%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore