In & Out/ Chi sale e chi scende nelle tariffe mobili e VoIP

NetworkProvider e servizi Internet

La bussola per orientarsi nella giungla della telefonia mobile e su Internet. Questa settimana mettiamo sotto la lente risparmi e utility via Sms

La rubrica settimanale In & Out/ Chi sale e chi scende nelle tariffe mobili e VoIP analizza le tariffe della telefonia mobile e VoIp. Vediamo chi è In e chi Out questa settimana. In sono le utility che permettono agli utenti di effettuare l’autolettura e spedire i dati via Sms, oppure i servizi di avviso e promemoria delle prenotazioni mediche e del ritiro di referti e cartelle cliniche.

Utility come l’A cquedotto Lucano, il gruppo Hera, l’Aem Milano consentono agli utenti di effettuare l’autolettura e spedire i dati via Sms.

IEO di Milano insieme all’Ausl di Bologna, l’Asl di Teramo, l’Ospedale di Mantova e l’Azienda Usl di Asolo hanno abilitato sistemi di avviso delle prenotazioni mediche e del ritiro di referti e cartelle cliniche.

Il rapporto sul Mobile Service Management, creato dalla Business School del Politenico di Milano e coordinato da Andrea Rangone, dimostra come gli Sms

applicati a utility o a Asl possano ridurre le spese e rendere più efficienti i sistemi di prenotazione di servizi.

Infine entro il 2008 Tim trasformerà il cellulare in carta di credito mobile: i mobile payment, cioè i micropagamenti via telefonino (M-ticketing e m-banking) saranno possibili grazie a un borsellino virtuale Mobile-Wallet, raggiungibile dal cellulare via Web.

I servizi di pagamento , tramite Sms su numerazioni dedicate e blindate, saranno in grado di abbinare il proprio numero di cellulare ad una carta bancaria, di credito o prepagata. Al cliente sarà consentito di chiedere via Sms, l’aggiornamento delle transazioni eseguite, dei saldi delle sue carte e delle bollette pagate con le carte virtualizzate nel Mobile-Wallet. I primi servizi saranno pronti entro il 2008. Telecom Italia sta anche spèerimentando tecnologia Nfc (Near Field Communication), la tecnologia che consentirà di utilizzare il telefonino per pagare pedaggi o trasporti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore