In & Out/ Navigare a 100 Mega

MarketingNetworkProvider e servizi Internet
L'offera in fibra ottica secondo Vodafone

L’offerta di Fastweb Fibra 100. In futuro anche Telecom Italia permetterà di navigare a 100 Mega: ecco in quali città

Fastweb a 100 Mega: Fibra 100 permette a chi è raggiunto dalla fibra ottica FASTWEB nelle città di Milano, Roma, Torino, Genova, Bologna, Napoli e Bari di navigare in Internet con elevati livelli di affidabilità e prestazion . Grazie a FASTWEB, 2 milioni di famiglie e imprese possono già collegarsi in banda ultralarga con una rete di nuova generazione (Ngn). La fibra ottica promette 100 Mbps in download e 10 Mbps in upload. I costi? Cento euro una tantum, per l’attivazione, a cui va aggiunto l’abbonamento di 10 euro mensili (in promozione), che, finito il periodo di sconto, passerà a 15 euro al mese. “Abbiamo lavorato sulle componenti elettroniche del network, i cosiddetti apparati finali – ha commentato l’AD di Fastweb Carsten Schloter visto che la fibra in sé, a livello di infrastruttura, è probabile che rimanga la stessa per i prossimi 50 anni“. Il progetto Fibra 100 “dimostra che molto può essere fatto e che anche la nostra rete potrà in qualche modo prestarsi ad un progetto nazionale più grande. Ma per andare avanti ci deve essere cooperazione su tutto il territorio nazionale“. Per informazioni sull’offerta FIBRA 100 e sulla copertura del servizio si può consultare il sito fastweb.it oppure chiamare il 192 192.
AgCom ha dato l’ok ai 100 Mega di Telecom Italia: L’offerta di Telecom Italia per i servizi internet ultraveloci (a 100 Mega) ha ricevuto l’approvazione da parte dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom). Telecom Italia potrà offrire i 100 Mega solo nel 2011 ad un massimo di 40.000 clienti nelle città dove la concorrenza è presente, ma prima dovrà predisporre un’offerta all’ingrosso per i concorrenti. Sembra che Telecom potrà offrire i 100 Mega in 5 di queste 6 città: Milano, Roma, Torino, Venezia, Bari, Catania.

Sulle vendite all’ingrosso Telecom potrà scontare il 12% rispetto alla sua migliore offerta al cliente finale. L’AgCom ha inoltre deciso: “In primo luogo, l’azienda potrà proporre il servizio solo nelle città in cui siano già presenti offerte di servizi Ngn da parte di altri operatori in concorrenza, così da evitare fenomeni di pre-emption del mercato. In secondo luogo, viene posto un limite al numero massimo di clienti (40 mila) che Telecom Italia potrà acquisire nel periodo“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore