In & Out/ Vodafone Relax e Bip Mobile

AziendeNetworkProvider e servizi Internet

Vodafone Relax è la nuova offerta a pacchetto in abbonamento offre chiamate e SMS illimitati verso tutti, fissi e mobili, Ineternet incluso, servizio clienti dedicato 24H. Bip Mobile propone 3×3 anche per l’utenza etnica

Vodafone Relax: la nuova offerta a pacchetto in abbonamento offre chiamate e SMS illimitati verso tutti, fissi e mobili, Ineternet incluso, servizio clienti dedicato 24H. Questa nuova formula permette di utilizzare i servizi voce, sms e internet senza sorprese legate a costi e imprevistied è ideale per gli utenti di smartphone. L’offerta Relax è declinata in tre offerte:  Relax Semplice a 39 euro al mese, chiamate e SMS illimitati verso tutti, 1GB di traffico internet, Servizio Clienti dedicato; Relax a 49 euro al mese, chiamate e SMS illimitati verso tutti, 2 GB di traffico internet, Servizio Clienti dedicato, smartphone di nuova generazione incluso nel canone mensile, senza costi aggiuntivi; Relax Completo: 69 euro al mese, chiamate e SMS illimitati verso tutti, 5 GB di traffico internet, e uno smartphone top di gamma. In più, offre traffico dall’estero verso l’Italia 500 minuti, 500 SMS e 500 MB per telefonare, inviare messaggi e navigare. Gli abbonamenti Relax e Relax Completo permettono di cambiare il proprio Smartphone con un modello più evoluto già dopo i primi 6 mesi, avvalendosi del servizio Smartphone Relax a loro dedicato.

Bip Mobile: la società di telefonia mobile low cost italiana offre 3×3: prevede chiamate verso tutti gli operatori di telefonia fissa e mobile a 3 centesimi al minuto per sempre. In aggiunta, fino al 30 giugno 2013, il cliente beneficia di una ricarica in regalo di 3 centesimi per SMS ricevuto. bip International è invece l’offerta che si rivolge al mercato etnico­, il cui valore è stimato essere circa 2 milioni di euro. Allo stesso prezzo delle chiamate nazionali, Bip International permette di telefonare verso la rete fissa di Albania, Marocco e Romania e verso la rete fissa e mobile di Cina e India che tutti insieme rappresentano circa il 75% di questo mercato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore