In prova ThinkPad P40 Yoga, la workstation portatile che si fa tablet

LaptopMobility
0 0 Non ci sono commenti

Abbiamo messo alla prova Lenovo ThinkPad P40 Yoga, una workstation che si può utilizzare in quattro modi diversi: come laptop, tablet, a tenda e stand. Con Intel Core i7 e la grafica Nvidia discreta la potenza non manca

Tra le declinazioni più innovative e allo stesso tempo più ‘classiche’ del concetto di laptop, ecco che nella collezione Lenovo fa bella mostra di sé la workstation ThinkPad P40 Yoga; il vendor stesso la definisce un portatile multi-mode. E così sia. A prima vista infatti questa soluzione si presenta con tutte le caratteristiche di un laptop di fascia alta, elegante nelle forme, e ancora ben portatile, cui aggiunge la convertibilità grazie al display in grado di ruotare fino a poggiare sul dorso della tastiera (che si ritrae nello chassis per non fare spessore), per favorire un utilizzo come tablet, oppure di ruotare quel tanto che serve per un utilizzo a tenda, in caso per esempio di una presentazione.

ThinkPad P40 Yoga, descrizione

ThinkPad P40 Yoga (14 pollici di diagonale) si presenta con uno chassis ultra resitente in fibra di carbonio e lega di magnesio, che abbiamo già imparato a conoscere anche sulla serie X1 Carbon. Pesa 1,79 Kg per uno spessore massimo di circa 2 cm. La rotazione del display permette quattro modalità di utilizzo: Laptop, Tablet, a tenda e Stand, cioè con la tastiera che poggia sulla scrivania e il display inclinato da utilizzare in modalità touch.

Questo modello custodisce incastonata dentro alla base una penna Wacom Active ES per l’utilizzo touch e per prendere appunti in agilità, con la certezza di non lasciare mai in giro lo stilo. Si tratta di un pennino con 2048 livelli di sensibilità alla pressione, in grado di riconoscere l’ìinclinazione dell’impugnatura da parte dell’utente, e controllare molto bene il tratto sia come spessore, sia come tinta lasciata sul pannello, a seconda della pesantezza del tratto. Può essere utilizzato ovviamente anche per la firma.

Lenovo ThinkPad P40 Yoga - Tenda
Lenovo ThinkPad P40 Yoga – Tenda

La particolarità della proposta ThinkPad P40 Yoga è quella di mantenere una buona agilità complessiva, permettere tutte le esperienze di computing, e per tanti tratti (potenza, dotazione) essere a tutti gli effetti una workstation. Per questo ci ha stupito, e non in senso positivo (ma sarà uno dei pochi rilievi che abbiamo da fare alla proposta) la scelta di dotare questa soluzione di un display lucido e non matte, a finitura opaca.

Il pannello della nostra configurazione si presenta con la risoluzione prestigiosa di 2560×1440 pixel, protetto da un vetro resistente a graffi, testato in ambito militare. Strano non sia segnalata la possibilità di acquisto con questa opzione nello store Lenovo Italia, anche perché è un tratto distintivo della nuova offerta. Percorrendo il nostro modello evidenziamo sul profilo destro la fessura per agganciarvi il blocco tipo Kensington, porta Hdmi, Mini-Display Port, doppia porta USB 3.0, e bilanciere per il controllo del volume. Più vicino all’utilizzatore è il tasto di accensione. Non amiamo la posizione dove è stato collocato, preferendole quella sul piano della tastiera, disponibile in altri modelli.

Lenovo ThinkPad P40 Yoga - Tastiera
Lenovo ThinkPad P40 Yoga – Tastiera

Il piano della tastiera presenta la keyboard Lenovo, la migliore a nostro avviso, tra quelle proposte dai diversi vendor, il trackpad classico, e – davvvero di dimensioni contenute rispetto alla tendenza attuale (formato 4:3) – il touchpad sovrastato da tasto destro, sinistro e centrale come nella tradizione. A destra è presente il lettore di impronte digitali. Sul profilo sinistro è presente l’alimentatore e il connettore OneLink+, una presa Always On Usb USB 3.0, il minijack per cuffie e microfono, il lettore di schede SD e in ultimo la fessura ThinkPad Pen Pro.

Sul profilo posteriore è presente lo slot per le schede microSIM. Interessante la scelta di non offrire nessuna indicazione con i led, se non per lo stato di accensione e l’illuminazione del puntino sulla i di ThinkPad, come indicatore dello stato del disco. il profilo del display presenta i microfoni stereo la webcam e in alto a destra il sensore di luce ambientale. Sulla generosa cornice inferiore del display c’è il tasto Windows.

Lenovo ThinkPad P40 Yoga - Dorso
Lenovo ThinkPad P40 Yoga – Dorso

ThinkPad P40 Yoga, specifiche ed esperienza d’uso

Di ThinkPad P40 Yoga proviamo una configurazione decisamente ‘carrozzata’, potente. E’ bene evidenziarlo subito. Questa soluzione è, naturalmente, di fascia alta. Si parte da circa 1500 euro per la configurazione iniziale. Noi proviamo un modello con specifiche solo in parte disponibili nello store di Lenovo. Il nostro P40 è dotato di Intel Core i7-6600U a 2,6 GHz, con cache L3 da 4 Mbyte e con 16 Gbyte di DDR3 di Ram su un unico slot, che muovono Windows 10 Pro; abbiamo a disposizione per i dati 256 Gbyte di SSD. Si aggiunge, importante, la scheda grafica discreta Nvidia M500M con 2 Gbyte di memoria dedicata.

Lenovo Thinkpad P40 Yoga - interfacce
Lenovo Thinkpad P40 Yoga – interfacce

Per quanto riguarda la connettività abbiamo a disposizione Intel Dual Band WiFi ac (2×2), Bluetooth 4.1 e supporto Wwan grazie a Snapdragon X7 LTE-A. Ricordiamo che grazie a OneLink adapter è facile espandere ulteriormente la disponibilità di periferiche aggiungendo un adattatore VGA per esempio, o il connettore di rete Rj-45 che non è presente. Siamo rimasti più delusi però dalla mancanza del connettore USB Type C, che avrebbe chiuso il cerchio di una soluzione di fascia alta completa.

La batteria a tre celle di dotazione standard per 53 Wh, offre una buona autonomia, ma non in grado di consentire un utilizzo senza problemi per un’intera giornata di lavoro. Per quanto riguarda la dotazione software abbiamo due note. La prima riguarda il software Quick Optimizer, decisamente migliorato e più facile da utilizzare: il software consente una rapida diagnostica sullo stato di sistema. Indagando sul nostro sistema a noi è piaciuta anche la nuova organizzazione delle informazioni sul sito Lenovo, con i driver, e i manuali facili da rintracciare e da scaricare.

Lenovo ThinkPad P40 Yoga - Base
Lenovo ThinkPad P40 Yoga – Base

Questo P40 è la giusta scelta per chi intravede l’utilità e la comodità di un sistema touch, ma non può o non vuole rinunciare alle potenzialità che i laptop continuano ad offrire. Per noi, che abbiamo sempre sottolineato come l’acquisto di un 2-in-1 debba essere ben ponderato, ThinkPad P40 Yoga rappresenta quindi una soluzione ideale che, certo, mette in secondo piano l’utilizzo come tablet, esaltando l’utilizzo come sistema di computing potente e completo, anche se a un prezzo abbastanza elevato. In questo caso però il prezzo elevato è in parte giustificato dalla completezza, dalla potenza della dotazione, dalla completezza delle interfacce.

I benchmark PCMark 8 hanno toccato il punteggio di 2412, forse non eccellenti, considerata la presenza anche di una soluzione di grafica discreta, ma comunque soddisfacenti. Nel caso in cui si decida di utilizzare questo laptop come workstation, o comunque per importanti lavori su grafica e video ci sentiamo di consigliare il disco SSD da 512 Gbyte. Confermano questa nostra impressione i test 3DMark che non hanno fatto distinguere con circa 1410 di punteggio ThinkPad P40 Yoga rispetto ad alcune workstation Dell e HP, ma dobbiamo pur considerare come la qualifica di Workstation in questo specifico caso sia più un’indicazione di utilizzo, e come Lenovo ha a portafoglio workstation grafiche con altre specifiche.

Lenovo ThinkPad P40 Yoga può decisamente migliorare per quanto riguarda l’autonomia della batteria e indubbiamente, considerato il suo peso, possiamo collocarlo al confine tra i modelli 2-in-1 portabili, tuttavia utilizzato soprattutto come laptop è una soluzione di riferimento per la sua flessibilità e la dotazione complessiva.Tastiera ed ergonomia complessive più che buone, anche se il peso, quando lo si utilizza come tablet, è davvero importante. Perfetto come tablet/workstation da scrivania, quindi in modalità Stand o Tenda. Il prezzo della configurazione ideale è vicino ai 2000 euro.

In video tutta la collezione Lenovo 2016

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore