In salita la spesa italiana per la sicurezza

Aziende

Gli italiani investono più della media mondiale. E’ quanto è emerso nella edizione 2006 di Security conference, organizzata da Idc.

Giunta alla sua quinta edizione, la Security conference organizzata da Idc ha visto la partecipazione di quasi 800 iscritti, che si proponevano di analizzare la sicurezza dal punto di vista privato, aziendale e sociale. La ricerca presentata durante il convegno, evidenzia ancora una volta l’importanza della sicurezza, che è una priorità di spesa delle organizzazioni nell’area It. Secondo Idc, il mercato italiano in questo settore passerà dai 602.6 milioni di euro del 2004 a oltre 1.026 milioni nel 2007, con un incremento del 70.2%. Nel medesimo periodo la crescita del mercato It nel suo complesso, dovrebbe attestarsi a +4.5%. I dati italiani mostrano un incremento di spesa maggiore in Italia, rispetto alla media mondiale. Le previsioni degli analisti mostrano un aumento del settore hardware dai 5.2 miliardi di dollari del 2004 agli 8.7 miliardi del 2007. Il segmento software dovrebbe passare da 10 a 15.5 miliardi. In aumento i servizi che si dovrebbero attestare a 20.5 miliardi dai 12.2 registrati nel 2004. Il tasso di crescita del mercato mondiale della sicurezza tra il 2004 e il 2007 si attesta intorno al 63.1%, con una crescita del settore It superiore al 18%. Da questi dati emerge che in Italia, a fronte di una crescita del mercato It nel suo complesso minore rispetto agli altri paesi, la spesa in sicurezza cresce di più rispetto alla media mondiale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore