In un ospedale gallese, i medici sperimentano l’uso dei telefonini multimediali.

AccessoriWorkspace

Le nuove tecnologie per decidere rapidamente il trattamento dei pazienti.

L’utilizzo della tecnologia per la comunicazione mobile ha già dato buoni risultati riducendo il tempo di attesa dei pazienti di ortopedia. In caso di dubbio su una diagnosi immediata, i medici possono inviare tramite cellulari le immagini delle radiografie a colleghi specialisti. È quello che è successo ad un team del Royal Glamorgan Hospital di Llantrisant, Galles meridionale, che ha inviato una radiografia al telefono cellulare di uno specialista. Il consulente, a questo punto, può dare consigli su come procedere immediatamente. In precedenza, le copie delle radiografie potevano essere trasmesse via Telex o consegnate agli specialisti tramite corriere, entrambi metodi dispendiosi sia in termini economici che di tempo. «Tendiamo sempre a basarci sui consulti e a discutere i casi con i colleghi» spiega Jonathan P Davies, consulente ortopedico al Royal Glamorgan Hospital. «I messaggi che consentono la trasmissione di fotografie si sono rivelati un ottimo metodo, veloce ed economico per comunicare con i nostri colleghi e poter prendere decisioni per le cure da effettuare». «Si tratta di un metodo basato su di un dispositivo portatile, ma nelle nostre valutazioni l’abbiamo giudicato sufficientemente accurato». Lo specialista David Baker ha utilizzato questa tecnologia in un caso recente. «Il paziente presentava una frattura molto complessa, per la quale erano possibili diversi trattamenti» ha spiegato, «ma sono riuscito ad inviare al mio supervisore l’immagine della radiografia e lui mi ha suggerito quale tipo di trattamento scegliere». «Abbiamo sottoposto il sistema ad una prova ufficiale e i risultati ottenuti sono molto incoraggianti». Consulenti e supervisori possono visionare le documentazioni dovunque si trovino, cosa che è di grande aiuto, dato che spesso gli specialisti non si trovano in ospedale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore