In Usa anche gli analisti al microscopio della Sec

E-commerceMarketing

Dopo i manager aziendali, la Consob americana mette sotto esame anche i professionisti del finance

La decisione della WorldCom di portare i libri in tribunale e di chiedere lamministrazione controllata lultimo atto (praticamente dovuto) di una crisi aziendale che rispecchia il male oscuro che sta attanagliando da tempo diversi comparti delleconomia americana (in una intervista al quotidiano tedesco Berliner Zeitung, il presidente della Commissione Europea, Romano Prodi ha parlato di profonda crisi morale). Per contrastare e arginare ulteriormente il fenomeno, la Sec (lorgano di controllo statunitense lequivalente della nostra Consob) ha deciso di elevare ancora la soglia di vigilanza nei confronti dei professionisti che – per motivi di lavoro – si occupano regolarmente di operazioni finanziarie. Dopo i manager (a cui stato chiesto di giurare sulla veridicit dei bilanci delle aziende da loro dirette), la Sec inquadra ora gli analisti, che saranno chiamati a dichiarare ufficialmente sia i compensi che percepiranno in ogni studio che verr loro richiesto sia la loro estraneit da eventuali conflitti di interesse. Gli analisti dovranno inoltre rilasciare anche una dichiarazione di veridicit sui risultati dellesame economico-finanziario fatto allazienda presa in considerazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore