Inaugurato ieri il Futurshow 3002

Management

Chi cè ci sarà

Si è aperta ieri a Bologna la settima edizione della importante rassegna dellInformation e Communication Technology, che questanno ha come tema conduttore gli eroi. Ma chi sono questi eroi? Sono uomini e donne del nostro tempo che, avvalendosi delle nuove tecnologie, favoriranno il superamento della crisi generale che ha investito lumanità dopo l11 settembre 2001. Quei tragici eventi hanno mutato gli scenari internazionali ma anche la vita di ognuno di noi. Ci siamo accorti che negli anni passati – ha affermato Claudio Sabatini, ideatore e organizzatore di Futurshow – le nuove tecnologie ci sono state presentate con troppo ottimismo, oggi dobbiamo tornare a mettere al centro luomo, un uomo capace di utilizzare la tecnologia per giusti fini. Di pace e di progetti futuri parleranno gli oltre 200 ospiti già confermati. Da Maurizio Gasparri, Ministro delle Comunicazioni che interviene alla giornata inaugurale, a Giuseppe Viriglio (Alenia Spazio), da Umberto Paolucci (Microsoft) a Ernesto Hofmann (IBM). Uomini dazienda accanto a intellettuali e rappresentanti delle istituzioni, ricercatori, scrittori dallarchitetto Massimiliano Fuksas a Vandana Shiva (esperta di biodiversità), dal generale Ottavio Fugaro a John Foley (presidente del Pontificio Consiglio per le comunicazioni sociali), da Syd Mead (visual artist designer) a Jovanotti, da Enrico Mentana ad Antonio Rodotà, da Fernanda Pivano a Fabrizio Plessi, da Themina Durrani a Gunter Pauli, da Alessandro Cecchi Paone a Guidalberto Guidi. Sono soltanto alcuni dei nomi presenti nel palinsesto di Futurshow che possono dare lidea della ricchezza e della varietà degli argomenti trattati. Per ricordare il tema centrale della manifestazione, non mancano eroi davvero speciali come Lucio Caputo, eroe per caso, italiano sopravvissuto al crollo delle Twin Towers o come il pakistano Abdul Sattar Edhi che ha fatto, come Ghandi, della fratellanza una missione di vita, o Svetlana Broz cardiologa a Belgrado, che per ogni uomo che ha prestato aiuto a un nemico ha piantato un albero.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore