Indagine Assintel

Aziende

PMI e Sistemi Informativi: andamento lento

Sono stati presentati a Milano, nel corso di un convegno, i risultati di un’indagine Assintel sullo stato dell’arte dei Sistemi Informativi per le PMI, condotta nei mesi di aprile e maggio 2003 su un campione di 600 PMI, su due livelli di analisi: l’area di Milano e provincia (un terzo del campione) e il contesto italiano. Durante il convegno, moderato da Clara Covini, consigliere Assintel, sono stati analizzati, assieme ai rappresentanti di Oracle, Mate, Gruppo Formula, SAP, Generation 3, J.D. Edwards, Atlantic Technologies e Imetec, gli elementi inibitori e i meccanismi che influenzano i processi di acquisto, i pregi e i difetti della comunicazione dei vendor, i Gestionali evoluti basati su flessibilità, intuitività ed efficienza, outsourcing e investimenti interni. In sintesi, le previsioni relative al mercato dell’ICT sono in generale poco incoraggianti, ma la situazione inizierà a migliorare, a partire dal 2004, a livello europeo, con crescite superiori al 4%, mentre per gli USA la previsione è di un tasso pari al 2.6%. A livello di mercato ICT italiano, riviste al ribasso le previsioni di crescita relative al periodo 1997/2005 soprattutto a seguito dell’arresto degli investimenti che vedrà il 44% delle PMI italiane mantenere per il 2003 i budget del 2002, mentre il 29% diminuirà le spese. Nell’area di Milano, la percentuale che manterrà gli investimenti del 2002 scende al 38%, mentre il 33% delle PMI ridurrà i budget. Il 92,8% delle PMI italiane dispone di un software gestionale mentre nell’area milanese la percentuale sale al 93,3%, ma solo il 22,1% delle PMI rende accessibile, nei confronti di terze parti, il proprio gestionale via Rete. I settori principalmente coperti sono amministrazione e contabilità, seguiti da acquisti e logistica. Crescita negativa della spesa hardware legata alla stagnazione della domanda e alla riduzione dei prezzi: il 44% delle PMI italiane adotta sistemi informativi antecedenti al 2000. Tra i progetti di eBusiness, il 13,7% delle PMI italiane si focalizza su Datawarehouse e Business Intelligence (16,7% area milanese) a dimostrazione di quanto le PMI siano sensibili alla corretta comprensione dei dati per poter assumere velocemente decisioni. L’indagine completa e gli atti del convegno sono disponibili sul sito Assintel: www.assintel.it .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore