Indagine informale UE su cinque colossi Tlc e Google

Autorità e normativeAziendeGiustiziaMarketingMercati e FinanzaNormativa
Antitrust UE contro Facebook: il problema è Whatsapp

Deutsche Telekom, France Telecom, Telefònica, Telecom Italia, Vodafone e Google: tutti sotto la lente del commissario Antitrust dell’Unione europea, Joaquim Almunia

L’Antitrust UE ha aperto un’indagine conoscitiva (informale) su cinque colossi Tlc (Deutsche Telekom, France Telecom, Telefònica, Telecom Italia, Vodafone) e Google, in merito ai meeting dei rispettivi top manager e la scelta degli standard di nuove tecnologie. Lo rivela il Financial Times sottolineando che l’indagine non è ufficiale, ma i Big Tlc e Google sono sotto la lente del commissario Antitrust dell’Unione europea (UE), Joaquim Almunia.

Ai meeting gli executive dei colossi ITC avrebbero discusso dei futuri standard da implementare nei sistemi di pagamento mobile (m-payment) oppure di strategie da affrontare con gli Over-the-top, come Google e Facebook, od altre Internet company come eBay.

La Commissione Europea sospetta che i colossi, messi sotto ufficioso esame, avrebbero avviato una cooperazione che mette a rischio la competizione del mercato. Il commissario Antitrust UE teme che la collaborazione fra i sei big sia volta a tutelare e blindare il settore, creando un polo cooperativo invece che concorrenziale.

L’indagine, lo ribadiamo, non è ufficiale. Ma Franco Bernabé, presidente di Telecom Italia, ha affermato: “Quello che è avvenuto all’interno del gruppo dei principali operatori di telecomunicazione è sempre stato improntato a criteri di cooperazione orizzontale ed ha avuto sempre la massima trasparenza nei confronti delle autorità europee, che sono state sempre informate puntualmente su tutte le attività”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore