Industria 4.0, incentivi fiscali per 13 miliardi di euro

Internet of EverythingNetwork
Industria 4.0, incentivi fiscali per 13 miliardi di euro
3 10 Non ci sono commenti

Il piano Industria 4.0 nel dettaglio. Gli investimenti e gli incentivi previsti, le opportunità per le Pmi

Il piano Industria 4.0 è stato presentato ed è frutto del lavoro di ben 6 ministeri: prevede incentivi fiscali per 13 miliardi di euro, che non avranno tutti impatto sulla legge di bilancio 2017, 10 miliardi di investimenti privati in più nel solo 2017, investimenti in ricerca e innovazione di 11,3 miliardi tra il 2017 e il 2020 e un incremento di 2,6 miliardi negli investimenti privati in capitale di rischio. Le aziende devono attivare incentivi fiscali orizzontali nel proprio bilancio, non devono fare domanda o “aspettare timbri”. L’espressione “Industry 4.0”, coniata in Germania per indicare la cosiddetta “quarta rivoluzione industriale”, è basata su una manifattura automatizzata e interconnessa.

Industria 4.0 va intesa come l’occasione per riprogettare e innovare il Paese in termini più competitivi e produttivi. La decisione del Governo di scendere in campo con una strategia articolata a favore di Industria 4.0 costituisce un fattore determinante in questa direzione, offrendo forti stimoli all’economia italiana. Ora la priorità è come incidere sul territorio per scaricare a terra tutto ciò. Come far giungere il messaggio, le risorse e le opportunità alla più ampia platea di Pmi,  che vanno aiutate in modo concreto ad abbracciare la trasformazione digitale. Per questo  occorre mettere  in atto un grande sforzo di collaborazione pubblico–privata, diretto a sensibilizzare imprenditori e management e a costruire percorsi che fattivamente conducano imprese e filiere sulla via dell’innovazione, in termini tecnologici, finanziari e di cultura aziendale ha dichiarato il presidente di Confindustria Digitale Elio Catania in merito al Piano Industria  4.0 presentato oggi dal presidente del  Consiglio e dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, presso il museo della scienza e della tecnica Leonardo da Vinci di Milano.

Industria 4.0, incentivi fiscali per 13 miliardi di euro
Industria 4.0, incentivi fiscali per 13 miliardi di euro

A livello territoriale – conclude il presidente di Confindustria Digitale – la cinghia di trasmissione non che essere che l’incontro del sistema delle imprese con l’offerta di soluzioni, competenze, servizi e tecnologie. E’ in questa chiave che Confindustria interpreta la creazione di una rete di Digital Innovation Hub, allocati presso le unioni industriali, che esprimerà il massimo in sinergia con i centri strategici di competenza previsti dal piano governativo”.

GE è pronta ad offrire il proprio supporto a questo piano, mettendo a disposizione dell’industria italiana la propria piattaforma digitale aperta Predix, frutto di un’ineguagliabile conoscenza delle macchine industriali e di oltre 5 anni di ricerca e sviluppo nel campo dell’Industrial Internet of Things, in collaborazione con le migliori università mondiali e italiane”, ha commentato a margine Sandro De Poli, Presidente e Amministratore Delegato di General Electric Italia.

Da un’indagine di Federmeccanica risulta che “il ritardo delle imprese italiane sul tema Industria 4.0 resta significativo, soprattutto perché le intenzioni di investimento nei prossimi anni sono mediamente basse, in particolare tra i non-adopters”. Il 64% delle imprese “adopters” ha implementato almeno una delle 11 tecnologie individuate come “abilitanti e qualificanti” per Industria 4.0, mentre il 36% (le “non-adopters”) non ne ha adottata alcuna.
Le 11 tecnologie e skill riconosciute come abilitanti e qualificanti, sono le seguenti: Meccatronica, Robotica, Robotica collaborativa, Internet of Things (IoT); Big Data; Cloud computing; Sicurezza informatica; Stampa 3D; Sistemi di virtualizzazione e simulazione di prodotto; Nanotecnologie; Materiali intelligenti e analisi degli aspetti legati alle competenze manageriali.

UPDATE: è stato aggiunto il commento di Sandro De Poli, Presidente e Amministratore Delegato di General Electric Italia.

  • Cosa sapete di Internet Of Things (IoT)? Mettetevi alla prova con un Quiz.
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore