Industria cosmetica: il caso Grc Parfum

Aziende

L’adozione dell’Erp di Revorg in una piccola azienda ha permesso d’indirizzare la scelta e lo sviluppo di nuovi prodotti o il potenziamento di quelli esistenti

Grc Parfum è nata nel dicembre del 1998 dalla cessione del ramo d’azienda della società svizzera Givaudan-Roure, ramo specializzato nella produzione e commercializzazione di fragranze per il mercato italiano e estero. La società conta oggi 25 dipendenti, di cui una percentuale significativa è impegnata nella produzione e nella ricerca e sviluppo. Il fatturato nel 2004 è stato superiore 8milioni e mezzo di euro. Il parco clienti comprende sia i terzisti che le aziende produttrici: dai detergenti ai prodotti per la casa o per la cura della persona.

“Stavamo cercando un partner informatico in grado di renderci completamente indipendenti dalla casa madre – afferma Francesco Brusotti, direttore amministrativo e responsabile Ict -. Cercavamo anche un software applicativo che girasse su As/400 e fosse adeguato alle nostre esigenze e funzionale alla gestione delle nostre attività”.

I primi contatti con Revorg risalgono al 1998 e si sono concretizzati con la scelta dell’Erp di Revorg. Il progetto è durato 6 mesi. Da allora le soluzioni Revorg gestiscono l’intera azienda: dalla produzione alla gestione commerciale, dagli acquisti all’amministrazione e contabilità, al magazzino. Le due aree non coperte dal gestionale Revorg riguardano i tool di aiuto alla R&S e le problematiche relative alla pericolosità del prodotto per il rigoroso rispetto delle normative vigenti, gestite da applicativi sviluppati all’interno.

Il nuovo gestionale Revorg ha subito dimostrato di essere un prodotto agile e adeguato ai processi operativi del mercato italiano, soprattutto per la gestione della contabilità. La collaborazione tra Revorg e Grc Parfum ha permesso il completamento, nell’aprile del 2005, del progetto di automazione del laboratorio per il controllo della qualità. Il gestionale Revorg gestisce i buoni di collaudo della qualità del prodotto che vengono messi a disposizione degli uffici vendita. Il nuovo progetto registra tutti i dati analitici del laboratorio sulle materie prime e sui prodotti finiti, gestisce in automatico i relativi certificati di analisi e tiene lo storico dei prodotti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore