Infezioni sul Web

CyberwarSicurezza

Una pagina Web su dieci è a rischio malware: Google lancia l’allarme contro
siti esca e fantasmi nel browser

Le società di sicurezza lo denunciano da tempo, ora Google conferma: una pagina Web su dieci contiene codice malware in grado di infettare un Pc. Siti esca, che Google definisce fantasmi nel browser, rappresentano il lato oscuro della rete: 450,000 sono capaci di lanciare “drive-by downloads ” per installare spyware sui Pc di ignari utenti; 700,000 siti potrebbero contenere codice che compromette il computer di un utente. Lo studio sulla sicurezza di Google è intitolato The Ghost In The Browser che fa parte dell’iniziativa StopBadware. I siti trappola permettono l’installazione automatica di programmi infetti e sfruttano debolezze di Internet Explorer, ma si presentano come link a pagine porno, o che forniscono software protetto dal copyright. A rischio sono soprattutto banner pubblicitari, widget, icone, contatori o piccoli calendari in download da terze parti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore