Infocamere, Milano Capitale Italiana Dell’ICT E TLC Promuove Net@ PMI

NetworkReti e infrastrutture

La provincia numero uno nel settore dell’ICT promuove Net@ PMI, a Milano
dal18 al 20 marzo: tutte le risposte per chi fa tecnologia e per chi
se neserve

Milano – Secondo i dati Infocamere analizzati dall’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Milano, alla fine del 2003 le imprese italiane attive nei settori dell’informatica e delle telecomunicazioni, che aggregano in modo trasversale attivita’ del settore manifatturiero e dei servizi, risultano 78.913 (+3,9% rispetto al 2002). Un comparto che, pur risultando in rallentamento rispetto all’incremento nazionale del 2001 (+10,3%), mantiene tassi di variazione attivi. In crescita, pur inferiore rispetto alla media nazionale, anche i valori di Lombardia (+2,0%), provincia di Milano (+1,9%) e Comune di Milano (+1,1%). Un ruolo di primo piano e’ ricoperto dalla provincia di Milano che conta alla fine del 2003 10.399 imprese ICT attive, pari al 57,8% sul totale regionale e al 13,2% su quello nazionale. La leadership della Provincia di Milano, riporta una nota, e’ confermata non solo dai numeri ma anche dalla struttura imprenditoriale (circa un’impresa su due – il 46,0% del totale – assume la forma giuridica di societa’ di capitali, sopravanzando nettamente il 33,5% registrato dall’Italia) e dai chiari segnali di innovazione: l’incidenza dei servizi di fornitura software e consulenza informatica (36,4%) e di quelli telematici (4,4%) e’, infatti, rispetto al totale, maggiore che nell’intera Italia dove prevale, in termini d’incidenza interna, il comparto piu’ direttamente collegato all’elaborazione dati e gestione banche dati, mentre maggiore risulta anche l’incidenza delle attivita’ piu’ strettamente connesse all’hardware, come la fabbricazione, installazione e la manutenzione di apparecchi informatici. E’ proprio dalla specializzazione di Milano nei comparti a piu’ elevato valore aggiunto e a maggiore vocazione innovativa (specializzazione nel terziario avanzato, diffusione dell’utilizzo di Internet e di personal computer, esistenza di una consistente dotazione infrastrutturale in termini di superficie cablata, presenza di un polo universitario tra i piu’ prestigiosi del Paese, di gran parte delle istituzioni finanziarie e degli enti di ricerca) che trova la sua ragion d’essere Net@ PMI, l’unico evento dedicato a come la Rete e i suoi servizi possono aiutare le PMI – che rappresentano il 90 per cento del tessuto economico del Paese e che per oltre un quarto del totale si concentrano in Lombardia – a vincere la sfida della concorrenza. Net@ PMI si rivolge principalmente alle realta’ milanese e lombarda e cerca di dare una risposta a tre domande cruciali delle imprese che vogliono usare la tecnologia (Cosa fare? Come farlo? Quanto costa?), e a quelle, altrettanto importanti, delle aziende che fanno tecnologia (Come far conoscere le mie soluzioni a portata di piccola e media impresa? Come posso entrare in relazione con il complesso mondo delle Pubbliche Amministrazioni?). Organizzato dal Forum della Net Economy, associazione informale tra Camera di Commercio, Comune e Provincia di Milano, Net@ PMI si svolge dal 18 al 20 marzo alla Triennale di Milano. La manifestazione e’ caratterizzata da incontri e seminari durante i quali, insieme ai temi relativi alle problematiche dei diversi settori di mercato, verranno analizzati i servizi tecnologici, finanziari, consulenziali e istituzionali a disposizione delle PMI utili per svilupparne il potenziale innovativo e imprenditoriale. L’evento e’ strutturato in due momenti integrati: la mattina, due seminari paralleli che offrono un approfondimento sugli scenari e sulle tecnologie di uno specifico ambito aziendale; il pomeriggio, cinque workshop tematici focalizzati sulle applicazioni e soluzioni che si possono effettivamente realizzare o utilizzare attualmente. Sono inoltre previsti incontri one-to-one tra le imprese, e tra istituzioni e imprese, per rendere concreti i momenti di approfondimento. La partecipazione all’evento e’ gratuita fino a esaurimento dei posti disponibili. Per l’iscrizione e’ sufficiente compilare il modulo che si trova sul sito .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore