Ingram Micro ottimista

Aziende

Nel corso della conferenza tenutasi qualche giorno fa nel quartier generale di Santa Ana, Ingram Micro conferma le buone previsioni per il
secondo trimestre 2004

Il secondo trimestre 2004, che si chiuderà il prossimo 3 luglio, dovrebbe portare buone notizie a Ingram Micro. Secondo le ultime stime rese note dalla società, gli utili del periodo dovrebbero attestarsi tra i 21 e i 25 milioni di dollari, che corrispondono a 13/16 centesimi per azione, per un fatturato che dovrebbe aggirarsi tra i 5,6 e 5,8 miliardi di dollari. Si tratterebbe di una crescita compresa tra l’8 e il 12% anno su anno. Ken Foster, chairman e ceo di Ingram Micro, nel corso della conferenza svoltasi a Santa Ana in California, quartier generale della società, ha affermato che Infram continuerà ad aumentare i servizi business, mentre cercherà di accrescere la propria share nella distribuzione two-tier, un segmento in crescita. Per Foster, inoltre, Ingram ha le potenzialità per entrare in mercati da cui finora è fuori: “Ci sono molti altri vendor che possono usare i nostri servizi?”. I produttori, secondo Foster, non hanno bisogno di investire nella vendita diretta. L’andamento positivo, associato a una significativa riduzione del debito negli ultimi quattro anni, sostiene inoltre Foster, sono segnali importanti che lasciano ampio margine di crescita per il futuro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore