Iniziativa nel campo della disabilità sviluppata da ASPHI (Associazione per lo Sviluppo di Progetti Informatici per Handicappati) con la collaborazione della Fondazione IBM Italia

LaptopMobility

Ausili Tecnologici per le Persone Disabili: Gli ausili, i percorsi e i
servizi per facilitare l’integrazione nella vita sociale, scolastica,
lavorativa.

Il Seminario è organizzato il 18 e 19 novembre, Area Congressi di Città della Scienza di Napoli, in collaborazione con l’Università di Napoli «Federico II e con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Napoli e del Comune di Napoli. Comprenderà relazioni di esperti e presentazioni di ausili hardware e software e si concluderà con una tavola rotonda alla quale interverranno rappresentanti delle istituzioni locali. Nell’ccasione verrà presentato Web Adaptation Technology, un’applicazione software messa a punto da IBM per facilitare l’utilizzo del web da parte di persone ipovedenti o con disabilità motorie. Web Adaptation Technology risiede su un server al quale si accede tramite login e password. Le preferenze delle impostazioni vengono salvate dopo il primo accesso e ogni volta che si esegue il login le preferenze sono richiamate dal database ed applicate alla navigazione Web. Web Adaptation Technology è un’applicazione messa a punto da IBM per facilitare l’utilizzo della Rete da parte di persone ipovedenti o con disabilità motorie. Questo è possibile grazie a trasformazioni e adattamenti durante la navigazione con il browser Web, sulla base delle preferenze personali. Un aspetto molto importante è rappresentato dal fatto che le trasformazioni possono essere applicate in modo combinato. Ad esempio, è possibile impostare sia la lettura ad alta voce del testo che riformattare la presentazione visiva della pagina per ridurne la confusione. In particolare, il software permette di aumentare la visibilità delle pagine Web; adattare il carattere in base alle esigenze personali; ridurre la confusione visiva sulle pagine Web; rendere più semplice l’utilizzo della tastiera e del mouse. Licenze annuali del software sono donate da IBM a organizzazioni no-profit che sono impegnate nel servizio agli anziani o a persone disabili

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore