Instagram sulla scia di Facebook, stop all’ordine cronologico

MarketingSocial media
Facebook lancerà Instagram Storie, per sfidare Snapchat
1 1 Non ci sono commenti

Instagram darà priorità ai contenuti rilevanti. L’algoritmo sarà basato su nuovi criteri centrati sull’interesse degli utenti, non più sull’ordine cronologico

Anche Instagram, sulle orme di Facebook, poi emulate da Twitter, dice basta all’ordine cronologico. Il social network delle foto, acquisito da Facebook nel 2012, cambia l’ordine dei Post, dando priorità a quelli più rilevanti e non più a ordinati su base cronologica. La rilevanza è calcolata in base alla probabilità di un post di essere di maggiore interesse per un utente. L’algoritmo è fondato su parametri quale il rapporto fra chi posta e utente e in base al momento in cui viene postato.

Instagram darà priorità ai contenuti rilevanti
Instagram darà priorità ai contenuti rilevanti

Secondo Instagram, l’utente medio non visiona circa il 70% dei contenuti postati. Tre quarti circa di ciò che l’algoritmo della piattaforma sceglie e ingloba nel suo feed – comprese foto popolari e post dei migliori amici – viene ignorato, perché l’ordine cronologico non funziona. Per correre ai ripari, il social network, proprietà di Facebook, ha annunciato che inizierà a ri-ordinare la priorità sulla timeline dei messaggi, in base ai nuovi criteri: la probabilità di un contenuto di essere rilevante per l’utente, il rapporto con l’utente che effettua l’aggiornamento e del momento in cui è stato pubblicato.

Instagram, che sta introducendo il conteggio delle visualizzazione dei video, punta sulla qualità, in modo che i feed siano più curati, mirati, più “puliti” (è di queste ore la denuncia della presenza di contenuti hot, che gli utenti nascondevano, visto che foto e i video pornografici non sono ammessi all’interno del social network) e soprattutto su misura dei gusti dell’utente social.

Un blogger ha stimato che oltre un milione di video e foto pornografici sono su Instagram, celati tra hashtag in lingua araba.

Instagram intanto riorganizza i feed per catalizzare maggiore attenzione da parte degli utenti, mentre cresce la popolarità del rivale di Facebook, Snapchat. La decisione di cambiare le priorità, secondo Techcrunch, potrebbe scontentare gli utenti, che temono di perdere rilevanza e quindi popolarità, con i nuovi criteri. Le modifiche saranno applicate nei prossimi mesi.

Valutata, la scorsa primavera, oltre 35 miliardi di dollari di valore, quando gli utenti erano “solo” 300 milioni, Instagram, conta un’ampia fetta di audience giovanile, molto appetibile per il mercato pubblicitario. Il social network delle foto ha aumentato l’utilizzo del 25% l’anno scorso. A settembre Instagram ha superato il giro di boa dei 400 milioni di utenti. Il 75% degli utenti del sito vive oltreoceano, soprattutto in Europa ed Asia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore