Instant messaging nel mirino

firewallSicurezza

La messaggistica istantanea è nel mirino dei worm. Gli attacchi si sono moltiplicati di quattordici volte

L’ultimo report di IMLogic ha osservato un incremento negli attacchi ai network di instant messaging. 713 casi di attacco sono gli allarmi riferiti ad applicazioni IM e P2p. Nel passato trimestre gli attacchi agli Im hanno subìto costanti evoluzioni verso tecniche più sofisticate e mirate: le infezioni da worm e virus via Im sono più frequenti e veloci. Le statistiche riferite da IMLogic parlano chiaro: gli attacchi si sono moltiplicati di quattordici volte. La parte del leone in negativo spetta a MSN Messenger: con il 62% di casi di incidenti. Segue il client di Aol AIM, con il 31%. Al terzo posto si piazza Yahoo! Messenger al 7%. Infine diamo uno sguardo alla tipologia degli attacchi via instant messenger: attacchi worm nell’87% dei casi; trasferimento di hijacked file per distribuire virus nel 12%; sfruttamento di vulnerabilità dei sistemi solo nell’1% dei casi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore