Wearable tech, Intel acquisisce Basis Science

AziendeMarketing
Intel acquisisce Basis Science, specialista di Wearable Tech
0 0 Non ci sono commenti

Il CEO di Basis Science, Jeff Holove, è stato nominato general manager del gruppo New Devices di Intel. Da colosso dei chip a

A poche ore dall’accordo Facebook – Oculus e dall’intesa Google Glass – Luxottica, Intel acquisisce Basis Science, specialista di Wearable technology, la tecnologia da indossare. Con Basis Science, Intel intende rafforzarsi nell’emergente area del mercato hardware dedicato alla Wearable tech. I dettagli finanziari dell’acquisizione non sono stati resi noti. Basis ha prodotto dispositivi indossabili che si focalizzano su salute (e-health) e benessere: Basis band è un braccialetto hi-tech che cattura dati come informazioni sul battito cardiaco. Il CEO di Basis Science, Jeff Holove, è stato nominato general manager del gruppo New Devices.

Al CES 2014 di Las Vegas Intel si è invece tuffata nell’arena della wearable technology con nuovi smartwatch e dispositivi stile caschi con funzionalità da smart glass, gli occhialini hi-tech che potrebbero spopolare quest’anno. Il device Jarvis può integrarsi con un’applicazione di personal assistant su uno smartphone senza mai toccarlo. Introdotto, insieme a nuove partnership, dal Ceo di Intel Brian Krzanich, ha catalizzato interessante anche lo smartwatch “geo-fencing”, in grado di monitorare una persona anche a distanza. Nella wearable technology, Intel si è allea tacon Barney’s di New York e il Council of the Fashion Designers of America: vedremo presto i primi sviluppi di questa partnership nella moda hi-tech.

Intel ha infine investito nei ReconJet, gli occhiali hi-tech (o smart glass) che sfidano i Google Glass. Intel sta preparando i Quark chip per la wearable technology, per sfidare ARM nel nuovo terreno delle nuove piattaforme di computing, oltre il Mobile.

Intel acquisisce Basis Science, specialista di Wearable tech
Intel acquisisce Basis Science, specialista di Wearable tech

Secondo Gartner, l’augmented reality (AR) connessa con la Wearable tech ha grandi potenzialità in ambito enterprise: L’AR può migliorare i processi di business, i flussi di lavoro e la formazione dei dipendenti. “La realtà aumentata è l’utilizzo in tempo reale dell’informazione nella forma di testo, grafica, audio ed altri aumenti virtuali integrati con gli oggetti del mondo virtuale” ha spiegato Tuong Huy Nguyen, principale analista ricerca presso Gartner. “AR livella ed ottimizza l’uso di altre tecnologie come la mobility, la localizzazione, la gestione dei contenuti 3D, l’imaging ed il riconoscimento. Essa è utile in ambiente mobile perché accresce i sensi dell’utente via strumenti digitali per accedere a risposte più veloci o per accelerare l’assunzione di decisioni“. Il mercato della wearable technology è destinata a valere 50 miliardi di dollari dal 2017, secondo Credit Suisse.

Scopri come scegliere il  giusto cloud provider (ip)

Che cosa sono gli Smart Glass? Mettetevi alla prova con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore