Intel Centrino 2 evolve per i notebook

ComponentiWorkspace

Con qualche settimana di ritardo e con un debutto incompleto, il giorno di Centrino 2 è arrivato. Intel rinnova la quinta generazione di piattaforme per notebook

, con occhio al WiFi, al WiMax (la banda larga senza fili, che potrebbe ridurre il Digital Divide) e all’alta definizione del Blu-ray.

Il rilascio di notebook con (Montevina, il nome in codice con cui è noto Centrino 2) partirà tra fine luglio e settembre, al rientro dalle vacanze.

Intel offre Centrino 2 in due versioni, una consumer e l’altra business con tecnologia vPro. Parole chiave: efficenza energetica, aumento di performance,

tecnologia a 45 nanometri

II debutto di Intel Centrino 2, inizialmente previsto per giugno al Computex 2008, è slittato a oggi. I chip avranno logo Centrino 2, Centrino vPro e Core 2 Extreme.

Con Centrino 2 Intel presenta i chipset Serie 4, i processori mobile Core 2 Duo con supporto a FSB 1066 MHz, il chip grafico integrato Intel Graphics Media Accelerator 4500MHD, compatibile con DirectX10 e i chip wireless serie 5100 e 5300.

Intel completa con Centrino 2 il passaggio alla tecnologia a 45 nanometri, inaugurato con Penryn nei mesi scorsi, contro i 65nm della piattaforma precedente.

Centrino 2 infatti si basa su una versione a basso consumo del processore Penryn con Thermal design power (TDP) di 25 watt e su un modulo wireless capace di supportare gli standard WiFi 802.11n e WiMax.

La tecnologia di processore Intel Centrino 2 offre per la prima volta la potenza e la durata della batteria necessarie per guardare un video completo

in alta definizione Blu-Ray senza dover ricaricare la batteria

.

Lo slittamento sarebbe dovuto al ritardo della certificazione FCC dei nuovi chip di rete WiFi 802.11n e di driver per il video, ma Intel assicura che, nonostante

il debutto incompleto, primi laptop con Montevina

, il nome in codice con cui è noto Centrino 2, arriveranno tra fine luglio e agosto, ma soprattutto per settembre, al rientro dalle vacanze.

La piattaforma di semiconduttori di prossima generazione è pronta per Wi-i e WiMax: il WiFi, in un raggio di 100 metri dal trasmettitore del segnale;

il WiMax è invece la banda larga senza fili che permette invece la trasmissione di dati ad alta velocità.

Ma Centrino 2 è dedicato anche alla trasmissione in streaming di video e alla possibilità di scaricare filmati, anche in alta definizione (Blu-ray).

Altre caratteristiche di Centrino 2 sono: supporto alla Turbo Memory per il caching dei dati su memoria flash; l’integrazione di memorie di tipo DDR3; supporto all’interfaccia video DisplayPort; controller Gigabit Ethernet.

I modelli previsti saranno dotati di BUS a 1066MHz e frequenze che spaziano da 2,26GHz a 2,8GHz, cache L2 da 3MB (famiglia 8000) a 6MB (famiglia 9000) e TDP a 25W (con processori serie 8000).

Si potrà passare dalla grafica integrata a quella discreta o da boot o senza riavviare il sistema. La piattaforma con la nuova grafica integratadi Intel prevede l’accoppiamento a una scheda video discreta di terze parti, AMD/ATi o Nvidia.

Acer, HP, Dell, Samsung sono pronte con le loro linee, mentre a battere il traguardo con il passaggio a Intel Centrino 2 sono Lenovo, Fujitsu Siemens e Toshiba.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore