Intel con il buco?

Sicurezza

Un difetto nella tecnologia dei processori Hyper Threading di Intel potrebbe consentire ad attaccanti esterni di accedere alle informazioni criptate

Ricordiamo che la tecnologia HT di Intel permette ad un singolo processore di essere visto ed utilizzato dai sistemi operativi e da alcune applicazioni come due processori virtuali. Questa caratteristica permette al processore di lavorare contemporaneamente su due task. Lo studente Canadese Colin Percival

ha scoperto un difetto

nell’architettura del processore che potrebbe consentire ad attaccanti esterni di accedere alle informazioni criptate.

La scoperta risale allo scorso Ottobre e Colin, dopo aver effettuato approfondite analisi, ha contattato Intel privatamente. Lo stesso Colin, attraverso il proprio sito web ha dichiarato di aver trascorso la maggior parte dei tre mesi successivi la scoperta, a studiare approfonditamente il problema, valutare quanto fosse grave e a contattare i distributori colpiti per spiegare loro come risolvere il problema. Colin ha presentato i risultati della sua ricerca in occasione dell’evento BSDCan una conferenza per sviluppatori BSD. Il difetto interessa i processori appartenenti alla famiglia Extreme Edition Pentium d’Intel, Pentium 4, Mobile Pentium 4 e Xeon, ma può essere risolto facilmente disabilitando la funzione hyper-threading. Naturalmente Intel sta lavorando a ritmi serrati per risolvere definitivamente il problema.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore