Intel Core 2 Extreme QX6700

ComponentiWorkspace

Ecco i risultati dei test della prima Cpu quad core di Intel

Un po’ a sorpresa, ma non troppo, Intel ha annunciato il suo primo processore x86 con quattro core. In realtà l’impegno tecnologico, almeno per questo modello, non è stato elevatissimo dato che i progettisti hanno sostanzialmente racchiuso in unico contenitore due processori dual core, componenti già ben collaudati da tempo. Una delle cose più interessanti di questo nuovo processore siglato QX6700 è che sfrutta le piattaforme già esistenti. Si possono utilizzare, almeno in teoria, infatti, le più recenti motherboard basate su chipset Intel 975X. Di fatto il processore quad core utilizza il classico socket Lga 775 comune ai precedenti processori. Il silicio usato è quello delle Cpu Core 2 Duo, e quindi con tutte le innovazioni introdotte con questa architettura. I die sono realizzati con un processo produttivo a 65 nanometri e operano con una frequenza di clock di 2.66 GHz. Il Front side bus, invece, funziona con un clock di 1.066 MHz. La quantità di cache al secondo livello è complessivamente di 8 Mbyte (4 Mbyte per due) Dal punto di vista delle altre tecnologie implementate, oltre a quelle tipiche dei Core 2 Duo c’è anche la Intel VT per la virtualizzazione, le estensioni a 64 bit e l’Execute disable bit. Per i test abbiamo utilizzato una configurazione analoga a quella usata per la prove delle Cpu Intel Core 2 Duo E6700 e Extreme X6800, in modo da poter confrontare i risultati. La motherboard è una Intel 975XBX2 basata su chipset 975X Express, mentre per la memoria abbiamo utilizzato due moduli Corsair di Sdram Ddr2 della serie Twin2X, modello CM2X1024-8500C5. La massima frequenza operativa supportata da questi moduli è di 1.066 MHz (Pc2 8500), ma sono state impostate per funzionare come Pc2 6400 (Ddr2 800) con timing 5-5-5-15. Per la sezione grafica, abbiamo usato due schede grafiche Radeon X1900XTX e X1900 CF Edition configurate in modalità CrossFire. L’hard disk, infine, è un Seagate Barracuda 7200.10 ST3750640AS da 750 Gbyte I risultati dei test, come prevedibile, sono condizionati dal tipo di software utilizzato. Con benchmark come Sysmark 2004, la presenza di quattro core non è significativa per il punteggio finale, legato più alla frequenza di clock. Osservando i risultati, infatti, i valori non rendono merito alle effettive potenzialità del processore visto che i valori sono molto vicini a quelli ottenuto a suo tempo sul Core 2 Duo E6700 che opera alla stessa frequenza di clock. Ben diverso, invece, è il comportamento con test che effettivamente utilizzano il parallelismo permesso dalla presenza di quattro core. Con Cinebench, infatti, i valori sono migliori del 76% rispetto a quelli ottenuti con l’Intel Extreme X6800. Per il raffreddamnto, occorre munirsi di un buon sistema visto che il thermal design power di questo processore è di 130 W.

Contatto: Intel Web: www.intel.com Pro: Eccellenti prestazioni Contro: Elevato Tdp

Configurazione in breve: Cpu/Freq.: Intel Core 2 QX6700/ 2,66 GHz; Cache:L2 8 Mbyte; Socket: Lga 775

I risultati dei test

Cpu

Intel Core Duo Extreme QX6700 Intel Core 2 Extreme X6800 Intel Core 2 Duo E6700 Intel Pentium 4 EE 3,73 GHz
Sysmark2004 (indice complessivo) 359 366 343 226
Internet Content Creation 479 479 445 252
Office Productivity 267 279 264 202
3Dmark2006 (1280x1024x32) 11.468 10.630 10.370 6.511
Cpu Test 3.995 2.575 2.351 1.127
3Dmark2005 (1024x768x32) 15.922 16.977 15.980 9.522
Cpu Test 9.625 9.947 9.540 5.438
3Dmark2003 (1024x768x32) 32.301 33.426 33.018 29.540
Cpu Test 1.436 1.926 1.798 1.056
PCMark2005 (indice complessivo) 7.892 7.491 7.096 4.835
Cpu 8.030 7.447 6.766 4.672
Memory 6.090 5.940 5.624 4.887
Graphics 6.905 6.942 6.879 6.548
Hard disk 5.181 5.235 5.206 5.165
Cinebench2003
Rendering (Single CPU) 441 502 456 322
Rendering (Multiple CPU) 1.454 936 851 390
Multiprocessor Speedup 3,30x 1,87x 1,87x 1,21x
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore