Intel ha presentato un piccolo disco flash

Management

Le misure del disco di memoria allo stato solido Z-P140 sono veramente ridotte e sono destinate a smartphone, navigatori satellitari, lettori MP3 e subnotebook

IL GIGANTE DEI CHIP, Intel, ha presentato una minuscola memoria allo stato solido destinata in modo specifico ai dispositivi mobili come smartphone, navigatori satellitari, lettori MP3 e subnotebook.

Le misure del disco di memoria allo stato solido Z-P140 sono veramente ridotte 12×18×1.8 mm con un peso di circa mezzo grammo. Intel l’ha presentato come un elemento della piattaforma mobile Menlow.

Z-P140 inizialmente sarà disponibile nelle dimensioni da 2 GB e 4 GB e sarà accoppiato a un microscopico chip di controllo della memoria che consente di assemblare tre chip supplementari, arrivando a una memoria totale di 16 GB, riconosciuti dal sistema operativo come un unico disco.

Don Larson di Intel ha dichiarato che lo Z-P140 è in grado di immagazzinare in poco spazio tutto il codice necessario a far funzionare i più sofisticati sistemi operativi.

La piattaforma Menlow incorpora il processore Silverthorne di Intel su chipset Poulsbo ed è studiata per contenere al massimo i consumi energetici fornendo, nel contempo, sufficiente potenza di calcolo per gli smartphone e altri dispositivi mobili.

Il nuovo disco di memoria da 2 GB è già disponibile, mentre per quello da 4 GB Intel parla della metà del 2008.

Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore