Intel: i netbook cannibalizzano un quinto del mercato notebook

Workspace

A pochi giorni dall’apertura di Computex 2009 a Taiwan, Intel punta il dito contro i mini-notebook, responsabili di “cannibalizzare” il 20% del segmento portatile. In Italia i netbook detengono un quarto del mercato laptop

Lo J’accuse contro i netbook arriva da Intel, l’azienda del chip Atom per Pc bonsai. L’accusa lanciata ai netbook di cannibalizzare il segmento laptop, il più fiorente e in crescita del mercato Pc, è dunque firmata Intel, uno dei pesi massimi del mercato processori per computer.

A pochi giorni dall’apertura di Computex 2009 a Taiwan, dove i netbook e Windows 7 faranno la parte del leone, Intel punta il dito contro i mini-notebook, responsabili di “cannibalizzare” il 20% del segmento portatile: un quinto delle vendite di notebook. Lo riporta Reuters.

Atom cannibalizza Celeron, per esempio.Christian Morales di Intel afferma che le vendite di netbook detengono il16 percento di tutti i notebook venduti su scala globale, ma la percentuale sale in Europa, e soprattutto in Uk e Italia, dove i netbook detengono un quarto del mercato notebook.

Invece di vendere notebook a prezzo pieno, gli utenti scelgono i laptop low-cos t.

A parlare di cannibalizzazionefurono per primi Sony e Toshiba un anno fa : i due vendor ritardarono l’ingresso in questo promettente mercato, ma dai piccoli guadagni , perché temevano di cannibalizzare i costosi UmPc, dedicati alla connettività, ma a prezzi poco competitivi.

Forse per questo motivo, Apple preferisce un Mac Tablet al netbook: per evitare di cannibalizzare le vendite di MacBook.

Infine Intel vorrebbe spingere la vendita di netbook dai prezzi bassi in Africa, se nel continente le tariffe Internet si abbassassero, azzerando il Digital divide africano.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore