Intel indica la rotta

AziendeMercati e Finanza

Il colosso dei processori esprime fiducia nell’anno in corso e si rafforza nel core business. Il Web 2.0 ha bisogno di spendere in server e data center

Il Ceo di Intel, Paul Otellini, non vede troppe nubi all’orizzonte, nonostante i segnali di recessione o ancora rallentamento dell’economia Usa. La prima trimestrale di Intel del nuovo anno fiscale supera le aspettative: registra sì utili in calo, ma anche fatturato in crescita, lievemente superiore alle aspettative. Non è tutto nero, anzi Intel ha fiducia nell’anno in corso e si rafforza il core business,

incalza Stacy Smith, lo Chief Financial Officer di Intel. Le previsioni di Intel indicano che la spesa in Pc e server sta tenendo. Cloud computing

e spese in data centre crescono,

anche per far fronte alle esigenze del Web 2.0, tra pochi giorni in vetrina a Web 2.0 Expo. A tirare le somme sullo stato di salute del mondo hi-tech saranno però anche le trimestrali di Ibm e Google, in uscita nei prossimi giorni. Vedremo quindi che aria tira sui nuovi e vecchi mercati. Intanto secondo Rbc Capita l, Yahoo! ha incrementato la spesa per pubblicità sui motori di ricerca, passando dal 18-19% al 23% (fonte: SearchIgnite), mentre Google è calata dal 74,9% al 71,1% (ma Google cresce nelle ricerche online secondo comScore).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore