Intel insiste col dual-die

ComponentiWorkspace

Intel ha indicato che i primi quad-core basati su Penryn saranno offerti
nello stesso modulo dual-die degli attuali Kentsfield o Clovertown

MENTRE AMD si vanta del suo Barcelona, quad-core nativo a 65 nanometri, Intel otterrà quest’anno un grosso vantaggio in termini di processo produttivo, con il raggiungimento dei 45 nanometri per le CPU ” Penryn. Il carico di 410 milioni di transistor per die di Penryn è superiore di circa il 50% rispetto al Conroe con 4 MB di cache. Pertanto oltre alla cache L2 aumentata a 6 MB, il migliore FSB per sfruttare memorie dual-channel DDR3-1333 e gli ovvi benefici in termini di velocità di clock e basso consumo di energia, c’è spazio anche per altre caratteristiche, come le nuove istruzioni multimediali SSE4 e la risurrezione, speriamo con maggiore utilità, dell’HyperThreading. Potrebbero quindi non esserci speranze di vedere un prodotto quad-core nativo fino a Nehalem. Per il momento Intel ha indicato chiaramente che i primi quad-core basati su Penryn saranno offerti nello stesso modulo dual-die degli attuali Kentsfield o Clovertown.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore