Intel mette in vendita Skulltrail, la piattaforma per videogiocatori entusiasti

ComponentiWorkspace

Skulltrail è il nome della nuova piattaforma desktop sviluppata per gli appassionati di giochi. Consente di assemblare un PC biprocessore con otto core e quattro schede grafiche

Secondo Intel è la più veloce piattaforma desktop mai prodotta, sviluppata espressamente per gli appassionati di giochi senza compromessi:Skulltrail è finalmente disponibile sul mercato per chi volesse assemblare un PC biprocessore, quindi con otto core, e fino a quattro schede grafiche in SLI o Crossfire.

I benchmark di Skulltrail non mancano in Rete, e i risultati confermano le buone intenzioni di questa mostruosa piattaforma, fatta apposta per battere ogni record di prestazioni. Come è ormai noto, la Intel Dual Sockert Extreme Desktop Platform (questo è il nome completo) è basata sulla scheda madre D5400XS che ha due socket LGA771, dello stesso tipo di quelli adottati dagli ultimi Xeon, e quattro slot PCIe 16x per altrettante schede grafiche.

I processori che è necessario accoppiare alla scheda sono i Core 2 Extreme QX9775, dei quad core con 12MB di cache di secondo livello e un bus di sistema di 1600MHz. La frequenza di partenza è di 3,2 GHz, ma non dubitiamo che chi si vorrà dotare di una simile piattaforma non resisterà alla tentazione di overclockarla per scoprire di cosa è veramente capace. Tanto più che Intel ha tolto dal sistema le protezioni contro l’overclocking, per lasciare gli appassionati liberi di sperimentare le soluzioni più ardite.

Per citare i benchmark ufficiali di Intel, possiamo dire che Skulltrail con 4 GB di FBDIMM DDR2-800 5-5-5-15 e tre AMD Radeon HD3870 in Crossfire sotto Vista 32-bit fa registrare 6481 punti nel 3DMark06 per la CPU e 20.160 su Cinebench 10.

I prezzi delle CPU sono di 1499 dollari l’una, a cui va sommato il costo della scheda madre previsto attorno ai 649 dollari. Naturalmende dovrete procurarvi anche le memorie FBDIMM e un alimentatore da almeno 1000 watt, che salgono a 1600 se pensate di usare quattro schede grafiche.

Suggeriremmo anche di evitare di accenderlo in piena estate, a meno di non avere in casa un ottimo impianto di aria condizionata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore