Intel prepara 20 tablet Windows 8 e 140 ultrabook

AziendeDispositivi mobiliMarketingMercati e FinanzaMobility
Intel scommette su ultrabook e tablet con Windows 8 e chip Atom

Intel, che ha archiviato il 2011 rregistrando 54 miliardi dollari di fatturato, taglia le stime per il 2012 a causa dell’euro-recessione e del rallentamento del mercato Pc negli USA. La strategia di Intel per Windows 8

I processori Haswell, evoluzione di Ivy Bridge, porteranno interfacce HD e scherni 3D sugli ultrabook di terza generazione. Vantando funzionalità 3D, interfacce touch ad alta definizione e sensori per il riconoscimento di voce e gesti, gli ultrabook – le cui vendite sono ancora sotto le attese – diventeranno computer dedicati all’intrattenimento digitale. Così si augura Intel, i cui partnser OEM hanno in cantiere 20 tablet Windows 8 con chip Atom “Clover Trail” e 140 design ultrabook.

Intel, che ha archiviato il 2011 rregistrando 54 miliardi dollari di fatturato, taglia le stime per il 2012 a causa dell’euro-recessione e del rallentamento del mercato Pc in Cina e negli USA. Intel stima che i ricavi cresceranno dal 3% al 5% in questo tempestoso 2012, contrassegnato dalla crisi dei debiti sovrani e dal sorpasso del mercato Mobile sul mercato Pc. A mantenere la profittabilità è il gruppo data-center che realizza i chip per i server usati nel cloud: cresce del 15% nel secondo trimestre. Intel chiuderà il terzo trimestre con fatturato pari a 14.3 miliardi di dollari, poco sotto le attese, e il margine lordo al 63% contro il 63.4%. Tanto per fare un raffronto, AMD ha subìto un declino dell’11% nei ricavi.

Intel ha chiuso il trimestre con utili a 2.83 miliardi di dollari, pari a 54 centesimi per azione, contro i 2.95 miliardi di dollari, o 54 centesimi per azione, di un anno fa. Le vendite sono salite del 3.6% a 13.5 miliardi di dollari. Secondo Gartner, il mercato PC ha totalizzato 87.5 milioni di unità nel secondo trimestre, con un declino dello 0.1%: poiché i chip Intel equipaggiano l’80% dei Pc, la flessione è giustificata.

Ma Intel è pronta per accelerare sul mercato Mobile dal prossimo autunno. Il Ceo di Intel, Paull Otellini, prevede 140 differenti design di ultrabook con architettura Ivy Bridge, in crescita rispetto ai 110 confermati a maggio, inclusi 40 computer touch e una dozzina di macchine convertibili. I convertibili comprendono gli ibridi tablet “esotici” intravisti al Computexdi Taipei.

Intel scommette su ultrabook e tablet con Windows 8 e chip Atom
Intel scommette su ultrabook e tablet con Windows 8 e chip Atom
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore