Intel prepara la riorganizzazione

Aziende

Alla base del progetto ci sono tagli dei costi e più velocità nel realizzare nuovi chip

Intel ha messo in agenda una riorganizzazione con tagli dei costi che riguarderà tutte le parti dell’azienda, per adeguarsi alle sfide del futuro del mercato dei chip. La riorganizzazione si baserà sulle performance e sui costi per unità e produttività. Il Ceo di Intel Paul Otellini non ha specificato se la riorganizzazione comporterà anche tagli del personal e. Intel fornirà maggiori dettagli sulla riorganizzazione nel terzo trimestre. Nel 2006 Intel prevede un fatturato in calo del 3% e utili in discesa dal 6,55 al 24,7%. Inoltre Intel si focalizzerà sulla produzione a 65 nanometri, che diverrà predominante dal terzo quarter. Intel spingerà l’acceleratore sul passaggio a Centrino Duo mobile, a vPro nelle piattaforme desktop business e a Viiv nell’intrattenimento. Infine Intel, per recuperare quote di mercato, si concentrerà sul lancio di nuove microarchitetture ogni due anni: Core a giugno, Nehalem nel 2008 e Gesher nel 2010.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore