Intel punta sullapporto delle nuove tecnologie in campo didattico

Management

Un grande progetto aiutera i docenti a sfruttare al meglio le nuove tecnologie

Di Michele Iaselli MILANO. Si chiama Intel teach to the future ed e un progetto che nel 2000 e stato lanciato nel mondo e poco tempo fa e arrivato in Italia. Con questo progetto Intel intende investire questanno nel nostro paese un milione di dollari e conta di formare ben 5000 tutor allanno coinvolgendo 180.000 insegnanti nel corso di un triennio. Questa grande iniziativa mira essenzialmente ad aiutare gli insegnanti ad utilizzare nel loro lavoro le nuove tecnologie in modo efficace, migliorando lapprendimento ed il profitto degli studenti. Daltro canto una recente ricerca statistica della Aie-Iard effettuata su un campione di 1560 insegnanti italiani, ha accertato che quasi il 60% dei docenti intervistati ritiene che le nuove tecnologie siano in grado di innovare e migliorare il metodo didattico, ma solo il 20% sarebbe in grado di utilizzarle. Addirittura un misero 5% fa ricorso ad Internet per preparare le lezioni e presentarle in classe. Indubbiamente il mondo scolastico non poteva rimanere insensibile allavvento delle nuove tecnologie e di Internet, ma cio che piu sorprende in questiniziativa di Intel (che conta sulla collaborazione della cattedra di tecnologie dellistruzione del corso di scienze della formazione dellUniversita di Bologna) e lapparente disinteresse del nostro governo e principalmente del Ministero dellIstruzione nonche del nuovo ed attivissimo Ministero dellInnovazione e delle nuove Tecnologie. In unepoca come quella attuale dove, nel settore pubblico, giustamente, si stanno dedicando molti sforzi ed investimenti allinformatizzazione di diverse attivita con tutti i vantaggi conseguenti in termini di efficienza, efficacia, semplificazione, snellezza, rapidita, economicita delle procedure, non si comprende per quale motivo un progetto cosi ambizioso come quello della Intel non veda la partecipazione, almeno a livello di patrocinio, degli Organi di Governo. [STUDIOCELENTANO.IT]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore